La nave olandese Eemslift Hendrika rischia l’affondamento

La nave portacontainer olandese ha lanciato un segnale di soccorso. Lo spostamento del carico dovuto alle ostili condizioni meteorologiche ha costretto l’evacuazione della nave attraverso gli elicotteri della Guardia Costiera norvegese. Evacuata e alla deriva, ora l’imbarcazione rischia l’affondamento.

Condizioni meteorologiche sfavorevoli e l’equipaggio è costretto ad evacuare

Costruita nel 2015 e lunga 111,6 metri, la Eemslift Hendrika è una nave General Cargo Ship di proprietà di Amasus Shipping, un fornitore di servizi marittimi con sede a Delfzijl (Paesi Bassi), che attualmente naviga sotto bandiera dell’Olanda. Nella mattinata di lunedì 5 aprile la nave era in viaggio dal porto tedesco di Bremerhaven a Kolvereid in Norvegia quando, nel mezzo di una tempesta, è finita in avaria nelle acque norvegesi, a 60 miglia nautiche da Olesund. Lo spostamento del carico ha costretto l’evacuazione della nave attraverso gli elicotteri della Guardia Costiera norvegese. Sembra che le cause possano ricondursi anche alle condizioni meteorologiche avverse e secondo i media locali la nave avrebbe dovuto affrontare onde alte 15 metri. Gli elicotteri norvegesi sono prontamente corsi in soccorso ed hanno evacuato otto dei dodici membri dell’equipaggio, lasciando quattro marittimi a bordo – incluso il capitano – per cercare di raddrizzare la nave. Questi sono poi stati prelevati nel corso della giornata, quando la nave si è ulteriormente inclinata.

Rischio di affondamento ed inquinamento

Questa notte la nave ha perso potenza, andando alla deriva in direzione Sud ad una velocità compresa tra due e tre nodi (tra i 3 e i 5 Km/h). A tal proposito, secondo quanto riferito oltre al monitoraggio dell’unità, sono stati inviati in soccorso della nave anche i rimorchiatori.
L’Eemslift Hendrika è gestito da Starclass Yacht Transport ed è utilizzato per il trasporto di yacht tra la Norvegia e la Turchia. Sul ponte trasportava una nave per acquacoltura di 24 metri, un paio di barche da lavoro più piccole, un cabinato e uno yacht a vela. L’imbarcazione è ormai evacuata e tutti i membri dell’equipaggio sono stati portati in salvo, ma c’è il rischio che la nave affondi e che il carburante venga riversato in mare. Questo quanto emerso dalle parole di Hans Petter Mortenson dell’Amministrazione Costiera Norvegese. “Il motore principale è rimasto senza alimentazione durante la notte e la nave sta andando verso la costa. C’è il rischio che si ribalti e affondi”, ha dichiarato Mortenson alla televisione Nrk.

Vuoi condividere questo articolo?