Russia, Imposto divieto d’ingresso per sanzioni relative a caso Navalny. Alle porte nuova crisi diplomatica

Il Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa, a seguito degli atteggiamenti “anti-russi” percepiti da Mosca, proibirà l’ingresso di rappresentanti dell’UE e del relativo Consiglio. Una decisione ferrea che succede alle numerose accuse rivolte al paese in materia di diritti civili, rappresentanza elettorale e trattamento degli oppositori politici, come nel noto caso di Aleksey Navalny, su cui è necessario fare debita chiarezza

Read more