IBI 2020, K.O. Berrettini. Anche Nadal esce di scena

Nei quarti di finali giocati ieri tra il Campo principale e il Pietrangeli al Foro Italico, arrivane delle belle e combattute battaglia nel circuito Atp



20 Sett. – Sconfitta amara per Berrettini, che viene rimontato da Ruud; Djokovic supera, non senza problema, il qualificato Koepfer; Shapovalov continua a stupire tutti e accede alle semifinali; mentre in serata arriva la sorpresa con l’argentino Schwartman che vince in 2 set sul “king of clay” Nadal.



Parte alta del tabellone: Berrettini spreca una ghiotta chance di approdare alle semifinali; Nole non tradisce le attese

Alle ore 12.00 è iniziato il primo match dei quarti nel torneo Atp di Roma. Ha visto di fronte il padrone di casa, Berrettini, nato e cresciuto a Roma, uscire malamente contro il meno quotato Casper Ruud (numero 34 del ranking).

La partita è iniziata subito bene per l’italiano che conquista il break che lo condurrò al 6-4 finale del primo parziale. Secondo set che inizia benissimo per il norvegese che parte 3-0. Rudd che manterrà le distanze di sicurezza dall’avversario e secondo set che se ne va sul 6-3 per lo scandinavo. Terzo set che si apre subito malissimo per il nostro Berrettini, che annulla 3 palle break ma non la quarta, così Ruud vince il game e si indirizza a vincere l’incontro, in quanto i suoi errori col dritto e rovescio sono pochissimi. Sul 3-2 Ruud, arriva la replica di Berrettini che conquista la palla break e la vince andando a a pareggiare il parziale. Equilibrio che così arriva fino al tie-break, dove a spuntarla è il norvegese per 7 giochi a 5 in un match di quasi 3 ore di gioco.

Non tradisce invece Djokovic che conquista il primo set 6-3, ma viene pareggiato dal tedesco qualificato Koepfer( che l ha spunta su Monflis e sull’astro nascente Musetti nei turni precedenti) che conquista il secondo parziale 6-4. Terzo set ancora decisivo per sancire il secondo semifinalista, che sarà Nole che sbagliando quasi mai nei turni di battuta e negli scambi prolungati vince il terzo ed ultimo set 6-3. Prima semifinale che sarà tra Djokovic e Ruud.



Nadal saluta Roma anticipatamente contro un mostruoso Schwartzman; Shapo supera Dimitrov

Ottimo torneo del ragazzo canadese qui a Roma, che arriva per la prima volta in semifinale su un masters 1000 su terra. Nel quarto Shapovalov ha dovuto faticare contro l’esperto Dimitrov,, ma riesce comunque a prendersi il posto nei primi 4 del torneo.

In serata, è arrivata la grande sorpresa. Nadal, “re della terra” esce sconfitto in soli 2 set dall’argentino Diego Schwartzman. Primo set che viene dominato da quest’ultimo che lo chiuderà col punteggio di 6-2. Secondo parziale che vede tanti break e contro-break dei due giocatori, ma a spuntarla è ancora l’argentino(n°8 del seeding) che vince il set 7-5 e si aggiudica la semifinale di Roma, ottenendo anche la prima vittoria in carriera sullo spagnolo. Seconda semifinale molto intrigante quella tra Shapovalov, tecnica e rapidità, contro Schwartzman, esperienza e solidità.