I nerazzurri cambiano logo e nome: a inizio marzo sarà Inter Milano

Grandi e importanti cambiamenti per l’FC Internazionale Milano. Tra pochi mesi un nuovo “vestito da indossare”

18 Genn.- Una vera e propria rivoluzione copernicana nella storia del calcio italiano. Un cambiamento importantissimo che riguarda la squadra nerazzurra del capoluogo lombardo. Dai primi giorni di marzo ci saranno tantissimi cambiamenti per l’FC Inter, a partire da un nuovo nome, un nuovo logo ed addirittura un nuovo sponsor.

Le origini del Football Club Internazionale Milano

Prima della nascita del club nerazzurro, era solo il Milan Football and Cricket Club a rappresentare la capitale lombarda. Nonostante la riconoscenza mostrata verso i padri fondatori stranieri, questi rappresentavano ancora un tabù all’interno del calcio. Alcuni soci della formazione milanese rossonera, contrari a queste idee, si riunirono il 9 marzo del 1908 presso il ristorante “Orologio” in Piazza Duomo. Nasce, così, il Football Club Internazionale Milano. Si crearono quindi due fazioni opposte: una nazionalista, contraria agli stranieri all’interno della propria società, e un’altra che invece ne sosteneva l’importanza. A Giorgio Muggiani, diventato consigliere, spettò l’importante incarico di scegliere un logo e dei colori che rappresentassero questa fazione. La sigla FCIM, con le lettere intrecciate tra di loro e due cerchi che le delimitano, uno nero e uno azzurro fu il loro primo logo. I colori scelti, invece, rappresentavano il cielo e le stelle, e contrastavano la maglia del club rossonero. Già due anni dopo la fondazione del club nerazzurro arrivò il primo titolo nazionale al quale, però, seguirono risultati tragici fino a quando il campionato dovette fermarsi per lo scoppio della prima guerra mondiale. Alla ripresa, la società fu costretta a fondersi con l’Unione Sportiva Milanese e cambiare nome in Società Sportiva Ambrosiana per ragioni politiche. Nel 1932, grazie al presidente Ferdinando Pozzani, divenne l’Ambrosiana-Inter. La denominazione ufficiale e permanente arrivò nel 1945 con il presidente Carlo Masseroni che annunciò il ritorno all’Internazionale.

Un nuovo nome per il club nerazzurro: dagli inizi di marzo si chiamerà Inter Milano

Una rivoluzione copernicana per il calcio italiano. Il Football Club Internazionale Milano non esisterà più. Dai primi giorni di marzo la società nerazzurra prenderà il nome di “Inter Milano” come riconoscenza del grande e indissolubile legame che il club ha con la propria città. Non solo il nome ma, ovviamente, anche il logo. Dal classico logo che vede la sigla FCIM con le lettere intrecciate tra di loro all’interno di due cerchi, si penserà a doverne disegnare uno nuovo intorno alle nuove lettere I e M. Un’idea che, ormai, viene portata avanti da parecchi mesi e realizzata proprio in questo periodo nonostante le mille difficoltà riscontrate durante l’anno a causa della pandemia e mentre l’azionista cerca nuovi finanziatori per la società. In attesa anche di una nuova casa per “l’Inter Milano”, oltre questi grandi cambiamenti, ci sarà anche un cambio di sponsor. Al posto della Pirelli arriverà l’Evergrande.

Vuoi condividere questo articolo?