Taiwan invitata ufficialmente a cerimonia di Biden, prima volta dal 1979

Hsiao Bi-khim ambasciatrice de facto di Taiwan negli Stati Uniti, è stata formalmente invitata alla cerimonia inaugurale del Presidente americano Joe Biden .

La rappresentante di Taiwan negli Stati Uniti, Hsiao Bi-khim, ha partecipato alla cerimonia di insediamento del nuovo presidente Usa, Joe Biden. È il primo dignitario taiwanese a ricevere un invito ufficiale per tale occasione da quando i legami diplomatici sono stati interrotti, nel 1979. Secondo una dichiarazione rilasciata dal ministero degli Affari esteri di Taiwan, Hsiao è stata invitata dal Comitato congressuale degli Stati Uniti per le cerimonie inaugurali a partecipare all’evento in rappresentanza del governo della Repubblica di Cina (Taiwan).

In un video pubblicato su Facebook, Hsiao si è detta onorata di partecipare a nome del popolo e del governo di Taiwan, aggiungendo che non vede l’ora di lavorare con l’amministrazione Biden per promuovere i valori e gli interessi comuni. “La democrazia è il nostro linguaggio comune e la libertà è il nostro obiettivo comune”, dice ambasciatore di Taipei, dichiarandosi pronta a lavorare con la nuova amministrazione Usa “nel portare avanti i nostri valori e interessi reciproci”.
Gli Stati Uniti, che hanno legami formali con la Cina, intrattengono relazioni non ufficiali con Taipei. A causa della mancanza di relazioni formali, la missione estera di Taiwan nel paese, guidata da Hsiao, è designata come Ufficio di rappresentanza economica e culturale di Taipei, invece di essere chiamata ambasciata.

Vuoi condividere questo articolo?