Referendum, Zingaretti: «Vogliamo un sì per combattere e per cambiare»

Il Presidente della Regione Lazio a Salerno ha ribadito l’importanza di arrivare uniti alle Regionali: “Uniamoci intorno ai candidati anti-destra”. Il Sostegno a De Luca: “ha salvato la Campania e questo va riconosciuto”



10 Sett. – Mancano pochi giorni alle Regionali e il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, ha ribadito la posizione del partito anche riguardo al Referendum. Il Referendum Costituzionale ci sarà il 20 e 21 settembre, indetto per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale, in merito alla riduzione del numero dei parlamentari.

Siamo alla vigilia di centinaia di miliardi di euro di investimenti che abbiamo conquistato in Europa e non regaliamoli a chi l’Europa la voleva distruggere. Vogliamo un sì per combattere e per cambiare. Non credo che sia in gioco la democrazia, anche perché lo abbiamo scritto nel programma ad agosto 2019, un anno fa, e stavano tutti zitti quando lo abbiamo scritto. Certo, il sì è l’inizio per cambiare e per fare le riforme”. Ha dichiarato Nicola Zingaretti, durante un incontro al Teatro Augusteo, insieme a Vincenzo De Luca.



L’appello di Zingaretti               

Il Presidente della Regione Lazio ha invitato tutti gli elettorati a fare fronte comune in vista delle Regionali.

Uniamoci adesso, nei prossimi giorni, in quella che sarà una grande battaglia per il futuro dell’Italia e uniamoci intorno a quelle candidature che possono fermare l’avanzata delle destre perché siamo alla vigilia di centinaia di miliardi di euro di investimenti che abbiamo conquistato in Europa e non regaliamoli a chi l’Europa la voleva distruggere. Questa sarebbe stata una follia. Il PD c’è“. L’obiettivo è uno per Zingaretti: fermare la Destra. “Questa è la vera unica certezza in questo momento. Dal Nord al Sud, dalla Val d’Aosta alla Sicilia c’è una sola forza politica che ovunque combatte per fermare le destre di Salvini e di Meloni. Questa forza è il Partito Democratico con le sue candidate e i suoi candidati“.



Zingaretti: “Vincenzo De Luca? Un Grande!”

IlSegretario del PD, durante il suo discorso, ha confermato tutto il suo appoggio al compagno di partito Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. Zingaretti ha anche elogiato l’operato di De Luca durante la pandemia.

Vincenzo De Luca lo abbiamo visto all’opera sul Covid nella più difficile delle operazioni e condizioni che la democrazia ha vissuto dalla fine della Seconda guerra mondiale. E lo dico io che sono un presidente di Regione. E si è confermato un grande al quale bisogna dire grazie perché ha salvato la Campania e questo va riconosciuto perché altrimenti le scelte si fanno sempre sulle chiacchiere e non sui comportamenti” Ha dichiarato.

Un gigante, un grande presidente che ha salvato e combattuto per la sua terra e per questo bisogna dirgli grazie e soprattutto confermargli la fiducia perché con De Luca la Campania ce la fa“, Lo elogia il Segretario sostenendo a pieno la sua candidatura alle prossime elezioni regionali per la possibile riconferma.