Crisi di governo, L’alternativa è Luciana Lamorgese premier

Dopo che Matteo Renzi ha aperto la crisi di governo, prende quota l’arrivo di Luciana Lamorgese a Palazzo Chigi per un esecutivo istituzionale o di breve durata per accompagnare il Paese alle elezioni anticipate



14 Gen. – Luciana Lamorgese, attuale Ministro degli Interni, è nata a Potenza l’11 settembre 1953. Laureata in Giurisprudenza ed è abilitata all’esercizio della professione di avvocato. La sua carriera inizia nel marzo 1979, quando è stata promossa alla qualifica di viceprefetto ispettore. Anteriormente alla nomina di prefetto, ha prestato servizio presso diverse sedi. Nominata il 28 luglio 2003, ha svolto varie funzioni lavorative.
La sua carriera e la sua esperienza professionale, l’hanno portata a rivestire molti incarichi. E’ stata la prima donna prefetto di Milano, dopo aver avuto lo stesso titolo a Venezia dal 2010 al 2013. Dal novembre 2018 è stata consigliere di Stato. Poi successivamente, ministro dell’Interno.

Descritta come una donna molto discreta, non ha nemmeno un account social. Arriva al Viminale per scelta tecnica e non politica. “L’epoca in cui Platone si chiedeva: Sarà tempo che le donne governino?, è storia passata”, disse Lamorgese insediandosi. Nel nuovo governo Conte bis, le donne ministro sono solo 7 su 21.



Ad oggi si parla della fine del governo Conte bis: ipotesi governo Lamorgese

Matteo Renzi ha ritirato le due ministre di Italia Viva, Teresa Bellanova ed Elena Bonetti, aprendo di fatto la crisi di governo.
Una scelta che costringe Giuseppe Conte a rivedere la maggioranza. Da qui le possibili ipotesi: o si trova un nuovo accordo in extremis col leader di Italia Viva (magari passando per il rimpasto); o il premier trova in Parlamento “responsabili” disposti a sostenere il governo; o presenta le dimissioni da presidente del Consiglio per procedere verso un Conte-ter o un governo con un nuovo premier.  Se questa operazione non dovesse andare in porto con le conseguenti dimissioni di Giuseppe Conte, il nome più caldo che circola al momento per Palazzo Chigi è quello del ministro Luciana Lamorgese.

“Luciana Lamorgese, potrebbe essere lei la nuova premier” , mormora così Matteo Renzi finita la conferenza stampa. Riferisce il nome della ministra dell’Interno a un gruppetto di parlamentari di Italia viva. L’obiettivo massimo (ma non è detto che riuscirà a conseguirlo) dell’ex premier è quello di dare vita a un governo istituzionale che arrivi sino a fine legislatura. 

Anche Conte potrebbe essere favorevole a un governo Lamorgese, ma con una durata ben più breve. Giusto il tempo di traghettare il Paese a delle elezioni anticipate che potrebbero tenersi in tarda primavera.

Tanti scenari e infinite voci su questa crisi di governo che aumentano la grande incertezza politica che adesso aleggia sopra i cieli del Paese: mentre ci si dovrebbe preparare ad affrontare la terza ondata e a oliare il piano vaccini, l’esecutivo è ora di fatto impantanato nel pieno di una pandemia che sta mettendo in ginocchio il mondo intero.

Vuoi condividere questo articolo?