Grecia, Riapre i confini a 29 paesi ma esclude l’Italia

La Grecia ha comunicato che a partire dal 15 giungo, accoglierà solo i turisti provenienti dai Paesi presenti sulla lista

 

 

29 Mag. – La Grecia sta tentando di attenuare l’impatto economico della pandemia riaprendo il paese al turismo per la stagione estiva. Il quotidiano Kathimerini, su Twitter ha pubblicato l’elenco dei 29 Paesi che verranno ammessi, dopo le riduzioni delle misure di lockdown imposte per contenere la diffusione del Coronavirus. La lista è stata compilata dopo aver esaminato i dati epidemiologici di ogni Paese.

 

 

Quali sono i paesi ammessi?

I confini greci saranno aperti per turisti provenienti da Albania, Australia, Austria, Nord Macedonia, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia. Tuttavia per tutti i paesi che non sono in questa lista, il divieto a recarsi in Grecia resta, ma la lista verrà aggiornata ed ampliata a inizio luglio, sulla base dell’andamento dell’epidemia. Il ministro Harry Theoharis ad Antenna tv, ha affermato: “Il nostro obiettivo è essere in grado di accogliere ogni turista che abbia superato la paura e possa viaggiare verso il nostro Paese”.

 

 

L’Italia risponde

Il governatore del Veneto Luca Zaia, durante la conferenza stampa ha dichiarato: “Non esiste che qualcuno ci cataloghi come la Wuhan d’Europa, noi siamo stati solo i primi ad affrontare l’emergenza Coronavirus. Manca una regia comunitaria, i Paesi decidono in autonomia, senza un riferimento europeo, è tutto un fai da te”.