Omicidio Willy, Gli inquirenti puntano l’attenzione sui complici dei fratelli Bianchi

Il riflettore dei militari ora “si accende” su altri 4 ragazzi, che nonostante non abbiano partecipato al pestaggio che ha portato alla morte del povero 21enne, non avrebbero comunque fornito aiuto alla vittima. Questa sera, alle ore 20.30 a Colleferro, si terrà una fiaccolata in memoria di Willy



16 Sett. – Da oltre 10 giorni, i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli sono accusati del pestaggio e dell’uccisione di Willy Monteiro Duarte, giovane 21enne di Paliano, massacrato di botte a Colleferro (RM) nella notte tra sabato 5 e domenica 6 settembre. L’attenzione degli inquirenti però ora verte su altri 4 ragazzi, che nonostante non abbiano partecipato alla rissa, non avrebbero comunque fornito assistenza alla vittima.



Aggiornamento del registro degli indagati

Stando al quotidiano Il Messaggero, tra i 4 nuovi complici figurano Vittorio Edoardo T., l’autista dell’Audi Q7 (suv intestato alla cognata dei Bianchi) e altri due ragazzi, Omar S. e Michele C., visti fuggire a bordo della vettura insieme ai fratelli Bianchi e Belleggia. Il registro degli indagati della Procura di Velletri verrà quindi aggiornato. Proprio Michele sarebbe stato colui che avrebbe telefonato ai Bianchi per richiedere rinforzi dopo la discussione scoppiata per futili motivi. Dopo la telefonata, i fratelli Bianchi, assieme a Vittorio, si sarebbero tornati in prossimità della movida e avrebbero picchiato il povero Willy, per poi dileguarsi. A bordo del suv, durante la fuga, erano in sei: i fratelli Bianchi, l’autista, Omar, Michele e Francesco Belleggia. Pincarelli sarebbe tornato ad Artena (RM) per conto suo, accompagnato da un suo amico. Gli inquirenti hanno ora “acceso” i riflettori delle indagini anche sull’accompagnatore di Pincarelli.



Fiaccolata in ricordo di Willy a Colleferro

Questa sera, alle ore 20.30 a Colleferro, si terrà una fiaccolata in ricordo di Willy Monteiro Duarte. La partenza sarà al Parco del Castello e l’arrivo a Piazza Italia. È obbligatorio l’uso della mascherina in accordo alle normative anti-Covid. “Si consiglia di utilizzare il meno possibile le automobili per recarsi presso il luogo di partenza e se necessario di utilizzare prioritariamente i parcheggi nella zona della Asl (Piazzale Tina Anselmi, Piazzale Berlinguer, parcheggio Pala Olimpic)”, stando a quanto si legge sulla pagina Facebook del Comune di Colleferro.


Omicidio Willy, Gli inquirenti puntano l’attenzione sui complici dei fratelli Bianchi