Milazzo, Rinvenuto il corpo di Aurelio Visalli, il sottufficiale era disperso da ieri

Il militare si era tuffato in mare per salvare due giovani bagnanti che rischiavano l’annegamento. Sono state le onde a trasportare il corpo del 40enne alle motovedette della Guardia Costiera che lo hanno rinvenuto in località Tono



27 Sett. – Questa mattina, intorno alle 8, è stato rinvenuto il corpo senza vita del 40enne Aurelio Visalli, residente a Venetico (ME), sottoufficiale della Guardia Costiera e secondo capo della Capitaneria di Porto Guardia Costiera, tuffatosi in mare ieri a Milazzo (ME) nel tentativo di salvare due giovani di 15 e 13 anni che ieri, nonostante le avverse condizioni del mare, avevano deciso di farsi un bagno. Il militare lascia la moglie, due bambini e una sofferenza nella comunità di Milazzo.



Le ricerche sono andate avanti per tutta la giornata di ieri; alle luci dell’alba di oggi il tragico rinvenimento

Le ricerche del corpo del povero militare sono andate avanti per tutta la giornata di ieri e hanno visto impegnati i Vigili del Fuoco, la Marina Militare, la Guardia Costiera e la Polizia. Stamane, alle prime luci dell’alba, le unità hanno ripreso a pattugliare lo specchio d’acqua antistante la spiaggia di Ponente nel tentativo di rinvenire il corpo inghiottito dalle onde durante il tentativo di salvataggio di uno dei due giovani che si erano tuffati in mare nonostante la tempesta in atto. Il corpo di Visalli è stato rinvenuto in località Tono nel mare antistante la cosiddetta “Puntitta”, zona nella quale si erano intensificate le ricerche.



Il racconto di un testimone e le ultime ricostruzioni sul tragico incidente; la “Puntitta” meta balneare di tuffi

“L’ho visto mentre le onde lo portavano via”, stando a quanto raccontato da un testimone. Secondo la versione dei guardacoste, Visalli sarebbe stato centrato in pieno da un’onda e l’impatto gli avrebbe fatto perdere i sensi rendendolo impossibilitato a risalire sulla motovedetta. Stando alle ultime ricostruzioni, ieri i due ragazzini avrebbero raggiunto la spiaggia intorno alle 9 con l’intenzione di fare un bagno nonostante le onde raggiungessero l’altezza di 7 metri. La “Puntitta” data la numerosità dei suoi scogli, è meta di coraggio per i giovani che possono cimentarsi in tuffi spettacolari; difatti gli adolescenti si sarebbero immediatamente gettati in acqua e subito sono emerse le prime difficoltà ma nonostante tutto uno dei giovani era riuscito ad arrivare a riva per mettersi in salvo, mentre l’altro era rimasto in balia delle onde. Prontamente alcuni passanti hanno avvertito la Guardia Costiera, giunta nello specchio d’acqua con tre operatori, tra cui Visalli, che hanno guidato l’adolescente verso una boa lanciandogli un salvagente. Proprio durante le operazioni di salvataggio il povero Visalli sarebbe stato travolto da un’onda e trasportato via dalla forte corrente.

Milazzo, Rinvenuto il corpo di Aurelio Visalli, il sottufficiale era disperso da ieri
Aurelio Visalli (40 anni), sottufficiale della Marina Militare, morto in mare durante un tentativo di salvataggio

L’intervento delle istituzioni. Di Maio ha annullato la sua visita a Milazzo che si sarebbe dovuta tenere proprio oggi pomeriggio

Sul tragico evento è intervenuto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, che ha mostrato vicinanza e cordoglio alla famiglia della vittima e alla Guardia Costiera; “Esprimo la vicinanza e il cordoglio alla famiglia e alla Guardia Costiera del secondo capo Aurelio Visalli, il cui corpo è stato ritrovato in mare. È deceduto per salvare la vita a due bagnanti in difficoltà a Milazzo. Ricordiamo lui e tutte le persone che mettono il loro impegno e la loro vita al servizio dei cittadini e delle istituzioni”, ha aggiunto Guerini. Si è unita al cordoglio e alla sofferenza anche la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli; “L’esito delle ricerche nel mare di Milazzo è quello che non avremmo mai voluto apprendere. Voglio far sentire tutto il mio affetto alla famiglia di Aurelio Visalli, scomparso mentre stava compiendo la missione più nobile assegnata alla Guardia Costiera: salvare vite umane”, secondo quanto riportato da De Micheli. Nell’agenda del tour elettorale era in programma, proprio per oggi, l’incontro, successivamente annullato per lutto, del ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio con i cittadini di Milazzo presso un bar.



Le varie ipotesi sui funerali e il trasferimento della salma a Palazzo dell’Aquila

Verso le 13:30 la salma di Aurelio Visalli è stata trasportata a spalle dalla capitaneria all’aula consiliare del Municipio di Milazzo dove è stata allestita la camera ardente. L’ultimo saluto al militare inizialmente doveva tenersi a Venetico ma non si esclude l’ipotesi del Santuario di San Francesco di Paola o del Duomo in modo da consentire una maggiore partecipazione.