Migranti, Naufragio nel Mar Egeo. 4 dispersi

Secondo la testimonianza di alcune delle persone tratte in salvo, la Guardia Costiera greca avrebbe danneggiato il barcone, respingendolo e prelevando il carburante



29 Giu. – Un gommone carico di migranti (39 in totale) diretto alle isole greche è naufragato al largo della Turchia. Secondo quanto riporta Anadolu, almeno 4 persone risultano disperse nel mar Egeo e altre 35 persone che si trovavano a bordo sono state tratte in salvo dalla guardia costiera turca al largo di Ayvalik, di fronte a Lesbo.



Imbarcazioni, sommozzatori e un elicottero alla ricerca dei 4 dispersi. La Mare Jonio ha soccorso altre 43 persone, tra cui donne e minori

Secondo fonti della sicurezza citate dall’agenzia ufficiale Anadolu, proseguono le operazioni alla ricerca dei 4 dispersi. Una nota della Guardia Costiera turca parla dell’impiego nelle operazioni di imbarcazioni, sommozzatori e di un elicottero.

A alle 6.20 la Mare Jonio ha soccorso 43 persone, tra cui donne e minori, a circa 40 miglia a Nord di Zuara. “Erano a bordo di un’imbarcazione piena d’acqua e sovraccarica, a rischio di affondare. Adesso sono sani e salvi sulla nostra nave. Benvenuti!”, informa Mediterranea Saving Humans su Twitter. Sos Mediterranee aggiunge che la nave Ocean Viking è in stand-by tra Malta e Italia da domenica mattina” e che finora, non hanno ricevuto risposta dalle autorità marittime alle 2 richieste di un POS per fare sbarcare 118 persone soccorse il 25 giugno.