Lazio, Rovesci e forti temporali: è allerta arancione

La Protezione Civile ha dichiarato l’Allerta arancione in Veneto, Alto Adige e Lazio anche per la giornata di oggi (31 agosto). Nel nord Italia rientrato l’allarme per la piena dell’Adige in Alto Adige



31 Ago. – Il maltempo che negli ultimi giorni sta interessando il Nord Italia si è spostato da ieri verso le regioni centrali. Per la giornata di oggi il bollettino della Protezione Civile segnala forti temporali sui bacini costieri e su Roma, mentre nelle restanti zone permane l’allerta gialla per temporali.

Lazio, Rovesci e forti temporali: è allerta arancione

“I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento – comunica in una nota la Protezione Civile del Lazio  – Dalla tarda mattinata di domani, inoltre, e per le successive 12-18 ore si prevedono venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali sui settori tirrenici’’.



 Temporali fino a tarda serata

Secondo il Meteorologo Marco Castelli del ‘’ilMeteo’’ : ‘’Sono previste precipitazioni sotto forma di nubifragio capaci di scaricare ingenti quantitativi di pioggia in poco tempo, aumentando così il rischio di improvvisi allagamenti su molti quartieri – continua l’articolo – Nel pomeriggio il tempo andrà comunque lentamente migliorando con ultime precipitazioni, in genere di debole intensità’’.



I primi disagi, sospesa la circolazione sulla Orte-Viterbo

Questa mattina la comunicazione da parte di Luce verde Roma sulla sospensione della circolazione tra Viterbo Porta Fiorentina e Attigliano per la mancata erogazione di energia elettrica a seguito del maltempo. Disagio derivato dai forti temporali che nella giornata di ieri hanno riguardato la zona di Viterbo soprattutto con forti raffiche di vento. L’ultimo aggiornamento di Luce Verde conferma che il traffico è tornato regolare.

Alto Adige, due turisti morti a causa del maltempo. Rientra la piena dell’Adige

Per il maltempo sul nord Italia questa mattina la comunicazione dell’Ansa sulla riapertura dell’autostrada del Brennero tra San Michele e Bolzano. Il livello del fiume Adige è sceso sotto la soglia d’allarme. Restano comunque chiuse la ferrovia e la statale del Brennero a nord di Bolzano. La nota dell’Ansa ha riportato anche la tragica notizia della scomparsa di due turisti tedeschi, morti a seguito di un incidente a causa della piena dell’Adige. Deceduti il padre 45enne e la nonna 67enne,mentre sono stati ricoverati in ospedale il nonno e il bimbo di 7 anni.