Frascati, Baby-gang finisce in manette: aggredivano le vittime con spray al peperoncino

Le accuse nei riguardi della banda sono le seguenti: rapina in concorso e lesioni personali. La baby-gang era formata da due diciottenni incensurati di Santa Palomba, un sedicenne residente in zona Romanina con precedenti ed un quindicenne di Ciampino già noto agli agenti



21 Sett. – Una baby-gang seminava il panico a Frascati seguendo un preciso schema: “il branco” aggrediva “il bersaglio” con calci e pugni per poi stordirlo con spray al peperoncino al fine di rubargli i beni. Tra le vittime che hanno subito attacchi e furti, in tre sono finiti in ospedale.



La struttura della baby-gang e l’arresto

La baby-gang era formata da due diciottenni incensurati di Santa Palomba, un sedicenne residente in zona Romanina con precedenti ed un 15enne di Ciampino, già noto alle Forze dell’Ordine. Il gruppo avrebbe rapinato e danneggiato sei giovani. I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Frascati e del Comando della locale Stazione sono riusciti ad intercettare i componenti del branco. Per i quattro ora le accuse sono di rapina in concorso e lesioni personali. I due maggiorenni sono stati arrestati e trasferiti al carcere di Rebibbia, mentre i due minorenni sono stati affidati al centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli.