Autore: Valeria Comerci

Ennesimo attacco contro i cristiani copti in Egitto.Un autobus che trasportava cristiani copti a Menyah, è stato attaccato da circa 10 uomini.La dinamica è stata fin da subito chiara, gli assalitori armati di mitragliatrici hanno bloccato e affiancato l’autobus e hanno aperto il fuoco.Il bilancio è tragico si parla di almeno 35 vittime,tra cui molti bambini, e numerosi feriti molti dei quali in gravi condizioni.Naturalmente le reazioni a questo attacco non si sono fatte attendere, il presidente egiziano Abdul Fattah al-Sisi ha convocato una riunione straordinaria con i vertici della sicurezza e ha ordinato alle forze speciali egiziane di bloccare tutti…

Leggi l'articolo

Dopo lo Spal(salito in a dopo ben 49 anni) anche il Verona dopo solo un anno di purgatorio torna nella massima serie, ieri per la certezza matematica serviva un punto e cosi è stato (0-0 a Cesena) e grazie alla miglior differenza reti negli scontri diretti spedisce il Frosinone a giocarsi l’accesso in seria a ai playoff, rendendo del tutto inutile la vittoria dei ciociari per 2-1 contro la Pro Vercelli. Quindi i playoff si disputeranno perchè fra il Frosinone terzo e il Perugia (vittorioso 3-2 in casa con la Salernitana) quarto ci sono 9 punti di differenza, se fossero…

Leggi l'articolo

Un’intera famiglia è stata costretta a scendere dall’aereo che l’avrebbe riportata a Los Angeles.Il fatto risalente al 23 aprile, è emerso solo ora dopo la pubblicazione online, dove in breve tempo ha già raggiunto e superato le oltre due milioni di visualizzazioni.Nel video pubblicato dal padre,Brian Schear, si vede un’assistente di volo della Delta Airlines comunicare a lui che il figlio di due anni non può occupare quel posto essendo riservato a un’altra persona.Come si evince dal video queste sono le parole riportate dall’assistente di volo:”La persona che si sarebbe dovuta sedere qui non c’è e il bimbo non può…

Leggi l'articolo

Serata di scontri giovedi sera nel parlamento a Skopje, dove hanno fatto irruzione gruppi di dimostranti che sostengono il fronte conservatore del partito Vmro-Dpmne dell’ex premier Nikola Gruevski. L’irruzione è avvenuta dopo che è stato eletto a capo del parlamento Talat Dzjaferi, membro del partito della minoranza albanese Dui. La situazione stamane sembra essere ritornata alla normalità, ma secondo media locali la situazione nel parlamento è ancora tesa.Secondo fonti del ministero dell’interno,più di cento persone sono state ferite negli scontri, fra cui molti deputati come Zoran Zaev leader dell’opposizione socialdemocratica.I sostenitori del partito Vmro-Dpmne manifestano contro il coinvolgimento nel governo dei partiti…

Leggi l'articolo

Finisce a Civitavecchia la latitanza di Miro Niemeier Rizvanovic, detto “El Ruso”, braccio destro di Otoniel da tutti considerato il nuovo Escobar. El Ruso è considerato uno dei maggiori esponenti del clan Usaga o del Golfo, una delle più potenti organizzazioni criminali, con ramificazioni anche in Europa, che si occupa principalmente dello spaccio di stupefacenti, al racket, al riciclaggio di denaro sporco e alle rapine.L’arresto è avvenuto nella serata di Martedi, appena sbarcato al porto di Civitavecchia con una motonave proveniente da Barcellona, ha trovato gli uomini della Guardia di Finanza di Brescia che con il supporto dei colleghi di Civitavecchia…

Leggi l'articolo

Dopo quasi un anno di complicate trattative e ben due rinvii, ora è ufficiale il Milan cambia proprietario e passa in mano Cinesi. Berlusconi lascia dopo ben 31 anni di presidenza condita da ben 29 trofei.Il closing è stato firmato ieri poco prima delle 14, assente Berlusconi che forse non se l’è sentita di presentarsi ma ha rilasciato una breve dichiarazione:”Lascio e  lo faccio con dolore e commozione, ma con la consapevolezza che il calcio moderno, per competere ai massimi livelli europei e mondiali, necessita di investimenti e risorse che una singola famiglia non è più in grado di sostenere”.A…

Leggi l'articolo

Dopo gli insulti a Don Ciotti e il relativo imbrattamento dei muri di Locri alla vigilia della manifestazione nazionale nella giornata della memoria, il comune di Locri è di nuovo al centro del “ciclone”questa volta per un caso di abusivismo.Infatti i carabinieri di Locri hanno posto sotto sequestro due scuole, l’Istituto Statale d’Arte “Panetta” e l’istituto Professionale Statale per l’Industria e l’Agricoltura, perchè completamente abusive.Questa mattina gli studenti si sono recati a scuola come ogni mattina ma hanno trovato i sigilli al cancello, confusi e senza capire bene il motivo sono ritornati a casa.Ancora non si sa bene quanto tempo i…

Leggi l'articolo

Una complessa indagine coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo di Venezia, condotta dal Reparto operativo del Comando Provinciale di Venezia insieme alla Digos della Questura di Venezia, ha portato all’arresto di tre persone e al fermo di un minorenne,tutti di origine kosovara. Inoltre sono state effettuate anche 12 perquisizioni:dieci a Venezia, una a Mestre e una a Treviso. Gli arrestati erano a primo impatto tutti camerieri insospettabili che conducevano apparentemente una vita normale, ma la svolta è avvenuta come sottolineato dal dirigente Digos Calenda quando sono stati scoperti profili falsi di instagram e facebook riconducibili a loro dove veniva praticata una forte radicalizzazione. Durante la…

Leggi l'articolo

Una vera e propria tragedia quella avvenuta davanti alle coste libiche, dove secondo la portavoce della ong spagnola Proactiva Open Arms, Laura Lanuza, sarebbero almeno 240 i morti di due naufragi. Per ora sono stati rinvenuti,a 21 km a nord di Sabrata, i corpi di 5 migranti. Hanno tutti un’età compresa tra i 16 ed i 25 anni e sarebbero morti tutti per annegamento. Molto probabilmente queste imbarcazioni, che al massimo possono contenere circa 120 persone, siano state riempite a dismisura per questo non si esclude che entrambe le imbarcazioni possano aver avuto a bordo un totale almeno di 240…

Leggi l'articolo

Mattinata di paura quella di ieri in Francia e più precisamente nel liceo Alexis de Tocqueville a Grasse, in Provenza, dove uno  studente di soli 17 anni ha aperto il fuoco.Il bilancio è di 8 otto feriti, tra cui il preside, ma nessuno di questi rassicurano i pompieri sarebbero in pericolo di vita.Inoltre secondo il quotidiano Le Figaro la polizia avrebbe disinnescato un ordigno esplosivo preparato con della polvere nera che era stato lasciato all’interno della scuola. Scartata l’ipotesi iniziale di un attacco terroristico ed esclusa anche la pista di un secondo uomo in fuga, secondo il ministro dell’Educazione Najat Vallaud-Belkacem è stato il gesto…

Leggi l'articolo