Autore: Tania Manzo

Si accende la protesta di Marco Cappato, rappresentate dei Radicali e tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, verso lo stallo della legge per legalizzare il consumo della cannabis. L’intento è quello di distribuire semi di cannabis attraverso il sito www.macocappato.it tramite la sezione “Cannabis legale. Coltiva e fuma la tua” in cui si indicano le modalità per ricevere il seme a fronte di “un contributo di almeno 3 euro”. Ad annunciare questa iniziativa è proprio Cappato, tramite un video:” A chi li richiede, invierò una lettera nominativa con invito a coltivare e consumare la propria invece di rivolgersi al mercato nero. Al contrario…

Leggi l'articolo

Papa Francesco ha incontrato oggi, in udienza privata nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, i dirigenti della Lega Nazionale Professionisti Serie A e i dirigenti e calciatori delle squadre di Juventus e Lazio, che domani sera si sfideranno all’Olimpico per la finale di coppa Italia. “Auguro a ognuno di voi di essere testimone di lealtà, di onestà, di concordia e di umanità”, ha detto il Santo Padre congratulandosi con le due formazioni e sottolineando la loro responsabilità nel testimoniare gli autentici valori dello sport. Come è ormai noto, il calcio è alla vetta tra gli sport più popolari di…

Leggi l'articolo

Barack Obama, ex presidente americano, ha scelto la città di Milano per il primo appuntamento all’estero da quando ha lasciato la Casa Bianca. Si è trattato di una visita molto intensa che ha toccato buona parte dei luoghi simbolo della città: il Duomo, il Cenacolo, la Pinacoteca e la Biblioteca Ambrosiana. Massima allerta per garantire la piena sicurezza in tutto il centro di Milano in cui tutti gli incroci sono stati presidiati dalla polizia locale che ha fermato il traffico. Il richiamo della folla è stato elevato e in molti sono scesi dalle auto o si sono fermati ai semafori…

Leggi l'articolo

“Gabriele Del Grande è libero”, l’annuncio è arrivato ieri su Twitter direttamente dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano. Gabriele Del Grande, reporter, regista e blogger di Lucca di 34 anni, il 9 aprile scorso era stato fermato in Turchia durante un controllo nella provincia di Hatay, al confine con la Siria, dove stava facendo alcune interviste. Del Grande è atterrato ieri a Bologna e, appena sceso è stato accolto dal ministro degli Esteri Angelino Alfano, che lo ha accompagnato in una saletta riservata dell’aeroporto dove ha potuto riabbracciare finalmente la fidanzata e i familiari.  “Sto bene”, ha detto subito ai giornalisti…

Leggi l'articolo

È di due ricercatori dell’università della Florida Centrale, Afshin Dehghan e Mubarak Shah, l’invenzione del nuovo software che permette di seguire più persone contemporaneamente tra la folla. Il terrorismo, nemico spietato in grado di mettere a dura prova anche avanzati sistemi di intelligence, lascia le porte aperte a qualsiasi mezzo in grado di contrastarlo. Questo innovativo programma ha dimostrato infatti, di essere in grado di rintracciare una stessa persona tra la folla in diversi video. Questo software, pubblicato sulla rivista IEEE Transactions on Pattern Analysis and Machine Intelligence, è stato in parte finanziato dal Fondo Nazionale delle Ricerche del Qatar.…

Leggi l'articolo

Si è tenuta oggi la visita ufficiale del presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Mosca, la prima nella Federazione russa che avviene in un momento di alta tensione internazionale, dopo la svolta della posizione Usa sulla Siria e il destino del suo presidente Assad, alleato del Cremlino. Il presidente è partito con l’intento di parlare proprio di questi temi molto forti, ed è stato accolto dal premier Dmitrij Medvedev e poi il presidente Vladimir Putin. Nel faccia a faccia tra Putin e Mattarella, il presidente russo ha sottolineato come “l’Italia è da tempo un partner affidabile della Russia”, auspicando che…

Leggi l'articolo

A poche ore dall’attentato nella metropolitana di San Pietroburgo che ha portato alla morte 14 persone e oltre 45 feriti, arrivano i primi risvolti: il kamikaze sembra essere Akbarzhon Jalilov, nato nel 1995, cittadino russo di origine kirghisa. Abitava in città da sei anni e il suo Dna è stato trovato sulla borsa in cui era contenuto l’ordigno inesploso presente nella stazione di Ploshchad Vosstania. Questo secondo ordigno a quanto pare, doveva essere attivato da un cellulare. Per gli investigatori russi, Jalilov è l’unico autore dell’attentato. È evidente che il bilancio poteva essere ancor più tragico. La strage, compiuta lunedì 3 aprile alle 14:30 ora…

Leggi l'articolo

“Nel decreto che faremo a metà aprile inseriremo un fondo per la ricostruzione che sarà molto rilevante: oltre 1 miliardo all’anno per i prossimi 3 anni per la ricostruzione delle aree colpite da terremoto”. Sono state queste le parole di apertura del premier Gentiloni alla riunione a Palazzo Chigi con i presidenti delle Regioni delle zone terremotate. La manovrina di primavera non sarò solo una correzione finanziaria, ma anche un incentivo allo sviluppo: un provvedimento completo, non di puro rientro dei conti in base ai dettami di Bruxelles, ma qualcosa in più, uno stimolo alla crescita e all’inclusione sociale. “Dobbiamo essere…

Leggi l'articolo

Le donne, da sempre in continua lotta per la parità dei diritti, rischiano di essere invisibili in ambito carcerario, dove non viene tutelata la loro femminilità e il loro essere madri. Le carceri non sono pensate per le donne, la detenzione è sempre pensata per una destinazione prevalentemente maschile e le donne “rischiano di diventare invisibili e insignificanti per il sistema penale”. È vero che le donne detenute sono una piccola minoranza, ma non per questo sono meno meritevoli di tutela; al 31 gennaio le donne erano 2.338 su un totale di 55.381 detenuti. Le detenute sono quindi poco più…

Leggi l'articolo