Autore: Noemi Sechi

È stata ritrovata questa mattina a Paternò, in provincia di Catania, la tredicenne scomparsa ieri da Siracusa. La ragazzina, sparita da ieri alle 19, era stata vista l’ultima volta alla Cittadella dello Sport dove pratica il nuoto sincronizzato. Secondo quanto riferito dalle amiche della giovane, Marika aveva lasciato l’impianto sportivo parlando al cellulare con qualcuno col quale, forse, aveva un appuntamento. Versione confermata da alcuni testimoni che avrebbero visto la giovane salire a bordo di un’auto all’uscita della piscina. Disperati i genitori hanno lanciato appelli su Facebook. Secondo quanto si è appreso la tredicenne adottata da quattro anni da una…

Leggi l'articolo

E’ stato evacuato in Svezia l’aeroporto internazionale di Goteborg Landvetter, dopo che in un bagaglio, abbandonato nell’area partenze , sono state rilevate tracce di esplosivo. L’area è stata subito evacuata, transennata e raggiunta da polizia e artificieri. L’allarme è scattato verso le 21 di ieri. Il bagaglio sospetto è stato trovato vicino a un banco informazioni e dopo che la sicurezza non è riuscita a trovarne il proprietario sono scattate le indagini e sul posto poi sono arrivati diversi mezzi della polizia per verificare la natura dell’esplosivo, trovato nella borsa incustodita. La polizia svedese però afferma che per ora non…

Leggi l'articolo

“Gli immigrati che hanno scelto di vivere nel mondo occidentale hanno «l’obbligo» di conformarsi ai valori della società nella quale hanno deciso «di stabilirsi» ben sapendo che «sono diversi» dai loro e «non è tollerabile che l’attaccamento ai propri valori, seppure leciti secondo le leggi vigenti nel paese di provenienza, porti alla violazione cosciente di quelli della società ospitante”. Lo sottolinea la Cassazione condannando un indiano sikh che voleva circolare con un coltello “sacro” per la sua religione. I supremi giudici hanno respinto il ricorso dell’indiano condannato a duemila euro di ammenda dal Tribunale di Mantova nel 2015, perché era…

Leggi l'articolo

Gianni Micalusi, un imprenditore ittico di Terracina titolare del ristorante Assunta Madre, è stato arrestato oggi all’alba assieme ai figli, a un direttore di banca e a un commercialista. La direzione distrettuale antimafia coordinata dal procuratore aggiunto Michele Prestipino li accusa di aver intestato fittiziamente alcuni beni, di riciclaggio e autoriciclaggio di denaro di provenienza illecita. Il locale di via Giulia a due passi dalla sede della Direzione nazionale antimafia, ora sequestrato, era frequentato da personaggi del mondo dello spettacolo e calciatori. Tra i frequentatori del locale c’era persino qualche boss della camorra. Peraltro Jhonny, cosi si fa chiamare il…

Leggi l'articolo

Donald Trump si dichiara pronto a incontrare il leader della Corea del Nord, Kim Jong Un. Il leader americano ha rilasciato in una intervista a Bloomberg che “se fosse appropriato per me incontrarlo, lo farei di sicuro. Ne sarei onorato”. La Corea del Nord è diventata per il presidente la questione di sicurezza nazionale e di politica estera più urgente per i timori legati allo sviluppo del programma nucleare di Pyongyang. . Trump ieri in un’intervista al programma ‘Face the nation’ su Cbs News, presentandosi in maniera più pacata e abbandonando toni duri e minacciosi, ha spiegato: ” Kim Jong…

Leggi l'articolo

Stephens, un trentasettenne afroamericano di corporatura robusta, calvo e con la barba, è ricercato dalla polizia dell’ Ohio e degli stati confinanti per l’omicidio commesso e per le 15 ipotetiche vittime che lui sostiene di avere ucciso nel giorno di Pasqua. La vicenda di Steve ha scatenato una caccia all’uomo a Cleveland (Ohio) e negli stati confinanti. Il killer a bordo della sua auto, una Ford Fusion, arriva in macchina vicino a un pensionato settantaquattrenne. Scende e scambia con lui qualche parola poi gli spara in testa dopo aver precedentemente espresso in macchina l’intenzione di farlo. L’afroamericano poi posta il…

Leggi l'articolo

Dure contromisure all’offensive americane, le promette la Corea del Nord rispetto all’invio della portaerei americana la Carl Vinson dopo ripetuti lanci di missili da Pyongyang. La Carl Vinson ha lasciato Singapore per fare rotta sabato non verso l’Australia, come originariamente previsto, ma verso la penisola coreana in risposta ai ripetuti lanci di missili . “Se gli Stati Uniti osano optare per un intervento militare, come un attacco preventivo e la rimozione del quartier generale, la Corea del Nord è pronta a reagire a ogni tipo di guerra desiderato dagli Usa”. Questo è l’avvertimento che il leader coreano ha fatto dopo…

Leggi l'articolo

Un bimbo di 23 mesi, nato in Italia ma di origini romene, è caduto sabato sera in un pozzo profondo 9 metri a Velletri, vicino Roma. Dalla ricostruzione dei fatti, il bambino mentre giocava in giardino con la sorellina di 3 anni, si è allontanato dall’abitazione, approfittando di un attimo di distrazione della madre, per avvicinarsi al pozzo, distante circa tre metri dalla casa. Si pensa sia caduto all’interno, dal lato in cui la recinzione è più bassa. Il pozzo, pieno di acqua, è stato svuotato dai carabinieri assieme ai vigili del fuoco, accertandosi che il livello dell’acqua di quella…

Leggi l'articolo

Il presidente Trump, che ha fatto della politica sull’immigrazione uno dei punti centrali della sua agenda, rifiuta di collaborare con chi continua a proteggere gli immigrati senza documento. Fin dalla campagna elettorale aveva messo nel mirino Stati e comunità locali che riconoscono la residenza agli immigrati irregolari, evitando loro il rimpatrio forzato nel Paese. “Le leggi sull’immigrazione mantengono i cittadini sicuri. Non possiamo proteggere i criminali che non rispettano le leggi sull’immigrazione”, ha detto Sessions il ministro della Giustizia di Trump. Gli Stati che si schierano contro l’obiettivo del presidente sono San Francisco, New York, lo Stato della California ma…

Leggi l'articolo

Scritte offensive, insulti sono comparsi in tre diversi punti di Locri a meno di 24 ore dalla partenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella . “Più lavoro meno sbirri”, “don Ciotti sbirro”, i messaggi lasciati sui muri dell’arcivescovado, dove abitualmente risiede monsignor Francesco Oliva e dove in questi giorni è ospite don Luigi Ciotti, presidente dell’associazione Libera. Un’altra, “Don Ciotti sbirro siete tutti sbirri”, è apparsa invece vicino alla scuola “Maresca”. La terza “Don Ciotti sbirro e più sbirro il sindaco”sul muro del Comune dove ha sede il locale Centro di aggregazione giovanile. Sono partire le indagini da parte dei…

Leggi l'articolo