Autore: Maria Grazia Boz

Roma, 1 maggio. Femminicidio in un appartamento nel centro storico della città. Michela Di Pompeo, 47 anni, è stata trovata morta, riversa sul letto, in un’abitazione di Vicolo del Babuino, a pochi metri da Piazza di Spagna. “Correte, ho ucciso la mia fidanzata”, la cruda confessione del compagno, Francesco Carrieri, uomo di 55 anni, che poco prima delle sei del mattino si presenta alla caserma dei carabinieri più vicina, confessando di aver ucciso la donna. La uccide in preda a un raptus di rabbia e, subito, si consegna. La vicenda è stata seguita, fin da subito, dai i carabinieri della Compagnia…

Leggi l'articolo

Mark Zuckerberg, “Fino ad oggi l’obiettivo di Facebook è stato quello di connettere parenti e amici. Da ora in poi ci focalizzeremo sul costruire una community”. San Jose – Silicon Valley, California. Facebook F8. Nei giorni 18 e 19 aprile si è svolta la conferenza annuale tenuta da Facebook, destinata alla programmazione di tecnologie e nuovi meccanismi di comunicazione a supporto della nota piattaforma. Mark Zuckerberg (fondatore di FB), il resto del team FB, sviluppatori ed imprenditori si riuniscono annualmente per la realizzazione di prodotti e servizi a favore degli utenti, destinatari e consumatori del social network in blu. A dominare…

Leggi l'articolo

“The Cure”, brano inedito e inno all’amore incondizionato, completo e supremo. Lady Gaga, nome d’arte di Stefani Joanne Angelina Germanotta, trionfa con il suo nuovo singolo sul palco dell’ Empire Polo Club, in California. Il suo primo show a Indio, Lady Gaga, chiamata in sostituzione della cantante Beyoncé, attualmente impegnata nella sua seconda gravidanza, non delude i fan e il pubblico del Coachella Festival 2017. Tutti sapevano che non sarebbe stata un’impresa facile subentrare al posto di Queen B che, peraltro, era già stata annunciata. Le aspettative erano alte. Non è facile presentarsi al posto di una Beyoncé, amata all’ennesima potenza e ospite…

Leggi l'articolo

Sara Di Pietrantonio, la studentessa di 22 anni strangolata e bruciata lo scorso 29 maggio a Roma dall’ex fidanzato, Vincenzo Paduano, 28 anni. Per il suo omicidio un risarcimento totale di 5 milioni e 700 mila euro. Nello specifico, l’avvocato Stefania Iasonna, legale di parte dei familiari della ragazza, ha chiesto un risarcimento di 1 milione e mezzo per la mamma della ragazza e circa 3 milioni e 200 mila euro in favore di zii e cugini di Sara. La parte civile ha, inoltre, chiesto una provvisionale di 900 mila euro di cui 500 mila in favore della madre. La provvisionale è una…

Leggi l'articolo

Caltagirone, Catania. La donna scrive nel suo ultimo post su Facebook “Noi insieme appassionatamente”. Nella notte del 3 aprile Patrizia Formica, 47 anni, viene accoltellata nel sonno dal suo compagno, Salvatore Pirronello, 53 anni. Entrambi alle spalle una separazione e due figli ciascuno, che vivono con gli ex coniugi. Una convivenza nata da poco, apparentemente serena. L’omicidio avviene intorno alle 4,00: l’uomo si arma con un coltello da cucina di grandi dimensioni e colpisce la donna con 4 colpi nel loro stesso letto matrimoniale. Un’ora dopo, con i vestiti ancora sporchi di sangue, si costituisce ai carabinieri e confessa il delitto.…

Leggi l'articolo

Trento. Una casa da sogno, una famiglia del “Mulino Bianco” e un doppio infanticidio. Gabriele Sorrentino, 45 anni, è il papà autore della tragedia che si è svolta nell’appartamento di uno stabile in Viale della Costituzione, nel modernissimo quartiere “Le Albere”, progettato dall’architetto Renzo Piano, a pochi metri dal Museo delle Scienze. Duplice omicidio: in una delle mattine in cui da buon padre di famiglia l’uomo dovrebbe accompagnare a scuola i suoi figlioli di 2 e mezzo e 4 anni, come da routine, invece li uccide a martellate. Subito dopo scappa e si toglie la vita: si lancia da una terrazza dell’hotel Panorama (struttura in…

Leggi l'articolo

Sono gli Tsimane, la popolazione che vive nell’Amazzonia boliviana. Si tratta di uno studio scientifico sull’incidenza delle malattie cardiovascolari nella comunità degli Tsimane boliviani. Una ricerca che dura da circa un decennio, dal 2004 al 2015, e il 17 marzo 2017 sono stati pubblicati i dati del momento sulla rivista “Lancet”. Scoperta presentata presso l’American College of Cardiology. Tra i membri della comunità degli Tsimane sono sconosciuti gli infarti e gli ictus. Hanno cinque volte meno probabilità di sviluppare malattie al cuore, come l’arteriosclerosi coronarica o l’ispessimento delle arterie, rispetto alla popolazione statunitense. Che cosa sono le malattie cardiovascolari? Le malattie cardiovascolari…

Leggi l'articolo

Il Giorno del Pi greco è un giorno dedicato al Pi greco (3,1415926…), il numero più famoso del mondo che esprime il rapporto tra la misura della lunghezza della circonferenza e la misura della lunghezza del diametro di un cerchio. Il numero in questione è una costante matematica. Il giorno dedicato al Pi greco è il 14 marzo: la scelta è data dalla scrittura anglosassone del numero 3.14, che indica l’approssimazione ai centesimi di “pi greco”, le prime tre cifre. Alcuni celebrano la ricorrenza dalle ore 15, adeguandosi all’approssimazione 3.1415. La prima celebrazione del “Pi Day” si è tenuta nel 1988 all’Exploratorium di San Francisco, iniziativa…

Leggi l'articolo

Il Giorno del Pi greco è un giorno dedicato al Pi greco (3,1415926…), il numero più famoso del mondo che esprime il rapporto tra la misura della lunghezza della circonferenza e la misura della lunghezza del diametro di un cerchio. Il numero in questione è una costante matematica. Il giorno dedicato al Pi greco è il 14 marzo: la scelta è data dalla scrittura anglosassone del numero 3.14, che indica l’approssimazione ai centesimi di “pi greco”, le prime tre cifre. Alcuni celebrano la ricorrenza dalle ore 15, adeguandosi all’approssimazione 3.1415. La prima celebrazione del “Pi Day” si è tenuta nel 1988 all’Exploratorium di San Francisco, iniziativa…

Leggi l'articolo

Uno dei metodi per prevenire l’Alzheimer è rappresentato da una dieta ricca di uva. Consumando questa frutta due volte al giorno per sei mesi si riduce, in persone con un decadimento precoce della memoria, il declino metabolico di aree del cervello correlate a questa malattia. Grazie alle sue proprietà antiossidanti, l’uva può essere utilizzata come medicina naturale. È quanto emerge da una ricerca pilota, finanziata dalla California Table Grape Commission e condotta dall’Universita’ della California di Los Angeles su 10 persone, pubblicata su Experimental Gerontology. Le persone prese in esame sono state scelte in maniera casuale: ad una parte è stata somministrata della polvere…

Leggi l'articolo