Autore: Eleonora Cericola

Prosegue senza sosta il lavoro del Governo Draghi sul decreto sostegno. Un’iniezione di fiducia molto attesa dagli italiani e dal sistema produttivo alle prese con le varianti del virus e con una risalita dei contagi che assomiglia sempre più ad una terza ondata della pandemia. Mega decreto sostegno Secondo l’Adnkronos, il Presidente Draghi vorrebbe arrivare al varo del corposo e articolato decreto entro la metà di marzo. Un provvedimento, quello a cui stanno lavorando i ministri che dovrebbe andare da una completa rimodulazione delle scadenze fiscali ed arrivare ad una particolareggiata definizione dei sostegni alle imprese in crisi a causa…

Leggi l'articolo

C’è chi non vuole il vaccino, no vax irriducibile anche in tempi di pandemia, e chi vorrebbe scegliere quale fare, rifiutandone uno e chiedendone un altro. Il fenomeno ha toccato per esempio il vaccino AstraZeneca. Prova ad analizzarlo Piero Di Lorenzo, presidente dell’Irbm di Pomezia, la società che insieme all’università inglese di Oxford ha messo a punto il vaccino anti-Covid e che oggi collabora con l’anglo-svedese AstraZeneca, che lo produce e studia rimedi per le varianti. “Un’informazione che a volte mi è sembrata opaca – osserva all’Adnkronos Salute – ha forse fatto intendere che il vaccino AstraZeneca fosse venduto a…

Leggi l'articolo

L’incubo delle varianti incombe sull’Italia. Gli esperti sono concordi nel ritenere che nel mese di marzo avremo una prevalenza della variante inglese nel Paese. È è proprio l’alta circolazione delle varianti a far temere una terza ondata. Uno scenario questo evidenziato anche dagli esperti di Iss e Cts al Presidente Mario Draghi. Allarme alto, nella provincia di Brescia, che diviene zona “arancione rafforzata”, stessa situazione in 14 comuni dell’Emilia Romagna. Il Presidente Draghi ha riunito ministri ed esperti. Un tavolo tecnico-politico propedeutico ad un nuovo provvedimento che dovrà essere adottato nelle prossime ore per tenere fede alla promessa di garantire…

Leggi l'articolo

Draghi sale al Quirinale, scioglie la riserva e presenta la lista dei suoi ministri. Il neo Presidente del Consiglio dopo un colloquio con il Presidente Mattarella legge i 23 nomi. Rappresentati tutti i partiti che sostengono il Governo ma spiccano i nomi di diverse figure di fiducia del Premier chiamati a guidare i ministeri chiave. La notizia del governo Draghi in prima pagina in tutto il mondo Dalla Bbc a Al Jazeera, dal Guardian a Le Monde, da Le Figaro allo Spiegel fino a El Pais: la notizia del governo Draghi ha immediatamente monopolizzato le home page dei principali siti…

Leggi l'articolo

Si avviano a conclusione le consultazioni del Premier incaricato Mario Draghi. In queste ore Draghi si sta confrontando con i rappresentanti delle categorie produttive del Paese. I temi della crisi economica e del lavoro saranno al centro degli incontri con imprenditori e sindacati. Incontri volti ad raccogliere le istanze di da un anno è costretto a operare fra le difficoltà della pandemia. Nel frattempo si è concluso il secondo giro di incontri con i rappresentanti delle forze politiche. A sfilare nella sale di Montecitorio tutti i leader dei partiti. Per l’occasione a Roma sia il Presidente Berlusconi, ancora provato dalla…

Leggi l'articolo

Un secondo giro di consultazioni lampo per il Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi. Nel pomeriggio di martedì si concluderà il confronto con i partiti sulle linee programmatiche del programma di governo. A quel punto il Neo Premier si dovrà confrontare con la lista dei ministri. Le migliori energie che dovranno coadiuvarlo nel raggiungimento degli ambiziosi obiettivi già tracciati dal Quirinale. Il giuramento E un passaggio chiave sarà il ritorno di Draghi sul Colle per sciogliere la riserva. Accettare l’incarico e proporre la lista dei Ministri al Presidente della Repubblica. Solo dopo questo passaggio si arriverà al giuramento del Presidente…

Leggi l'articolo

Sarà la Camera dei Deputati ad ospitare le consultazioni che il Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi terrà con tutti i partiti rappresentati in parlamento. Un punto chiave per l’avvio del nuovo Governo che sarà chiamato ad affrontare le più urgenti emergenze in atto, dalla pandemia alla crisi economica, fino al piano vaccini. Sono molte le incognite in campo ma con il passare delle ore sembra allargarsi sempre più la base potenziale del consenso al nuovo Governo, fortemente voluto dal Quirinale, per consentire all’Italia di uscire velocemente dalla crisi sanitaria ed economica. Le consultazioni si chiuderanno nella mattina di sabato,…

Leggi l'articolo

I Gesuiti, “era bravissimo in matematica” Una pesante perdita, quella di entrambi i genitori ha scosso l’adolescenza del giovanissimo Mario Draghi nei primi anni sessanta. Il ragazzo, appena quindicenne, fu affidato assieme ai fratellini ad una zia. Ed in quegli anni un ruolo di fondamentale importanza nella sua formazione lo ha ricoperto l’Istituto Massimiliano Massimo di Roma che il giovane Draghi frequentava. Il rigidissimo liceo dei Gesuiti, sia era trasferito proprio nel 1960 all’Eur. La scuola, all’epoca era solo maschile e si ispirava ai principi pedagogici di Sant’Ignazio di Loyola. Lo stesso Draghi ne ha ricordi profondi avendo mantenuto in…

Leggi l'articolo

È Mario Draghi l’italiano di alto profilo a cui il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha deciso di rivolgersi per rimettere in carreggiata il Paese in una fase di stallo diviso fra pandemia e crisi economica. Mario Draghi, l’ex Presidente della BCE che già nei mesi scorsi era entrato con forza nell’analisi del sistema Italia al tempo della pandemia. Debito buono e debito cattivo Dopo alcune settimane dallo scoppio della pandemia, l’ex Governatore della Bce aveva affidato al Financial Times le sue prime riflessioni: “La perdita di reddito del settore privato deve essere assorbita, totalmente o in parte, dai bilanci…

Leggi l'articolo

Una maggioranza intorno al Conte Ter non c’è, Sergio Mattarella, data l’esigenza di avere un Governo nel pieno delle sue funzioni, opta per un ‘Governo del presidente’ e chiama al Quirinale Mario Draghi. Roberto Fico ufficializza al Quirinale l’esito del mandato esplorativo affidatogli dal presidente della Repubblica venerdì scorso. “Allo stato attuale – scandisce – permangono distanze alla luce delle quali non ho registrato la unanime disponibilità a dar vita a una maggioranza”. La partita passa quindi in mano al Capo dello Stato. L’inquilino del Colle, escluse le elezioni per evitare un aumento dei contagi e data l’urgenza di mettere…

Leggi l'articolo