Autore: Chiara Sabatini

Nelle ore della crisi di governo circolava negli ambienti politici una battuta di Massimo D’Alema: “l’uomo con meno consenso in Italia vuole far cadere quello più popolare.” Il riferimento a Renzi e Conte è del tutto scontato, ma lo è meno il fatto che la battuta in questione sia estremamente precisa 15 Gen.- Se si va ad analizzare cosa sta succedendo sul web italiano ne usciamo con un’importante notizia: gli italiani continuano a fidarsi soprattutto di Giuseppe Conte. Mentre Matteo Renzi apriva la crisi, facendo dimettere i ministri di IV, su Twitter #Renzivergogna diventava il primo argomento di discussione con oltre 22mila messaggi. Ogni singolo tweet…

Leggi l'articolo

Una Virginia Raggi a 360 gradi quella che è intervenuta nell’ ultima puntata di INRadio. Diversi gli argomenti trattati ai quali la sindaca ha risposto in maniera precisa e puntuale 7 Gen. – Dal Trasporto pubblico alla semplificazione della burocrazia passando per la chiusura dei campi nomadi, la cultura e il nuovo stadio della Roma. Questi alcuni degli argomenti toccati durante l’intervista a Virginia Raggi nell’ultima puntata di INRadio. Nel corso dell’intervento la sindaca di Roma ha risposto alle nostre domande sottolineando quanto di buono fatto durante il proprio mandato. Poteri e fondi alla Capitale La sindaca ha sottolineato l’importanza…

Leggi l'articolo

Le Regioni partono in dieci date diverse mentre l’emergenza tiene i negozi chiusi e continua la pressione dell’e-commerce 5 Gen. – Un vero caos questa stagione dei saldi invernali. Le Regioni stanno partendo in ordine sparso addirittura in dieci date diverse. Basilicata, Molise e Valle d’Aosta hanno iniziato le vendite in sconto il 2 gennaio. Peccato che tutta l’Italia fosse zona rossa e i negozi non abbiano potuto aprire. Il 3 è toccato ad Abruzzo e Calabria, oggi alla Sardegna. Il 7 a Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia. Il 9 all’Umbria. Il 12 al Lazio. Il 16 alle Marche…

Leggi l'articolo

Da quanto appreso dagli investigatori, sui corpi non sarebbero stati riscontrati segni evidenti di violenza 16 Dic. – Marito e moglie sono stati trovati morti ieri pomeriggio nella loro casa, in zona Cecchignola. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri della vicina stazione e della compagnia Eur. A dare l’allarme un parente che non riusciva a rintracciarli da giorni. Secondo quanto si è appreso da fonti investigative, sui corpi non sarebbero stati riscontrati segni evidenti di violenza. Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso. Il marito, un 65enne, era un ex carabiniere in congedo.  Non si esclude la pista omicidio-suicidio Moglie e marito morti nell’indifferenza. Dei vicini di casa,…

Leggi l'articolo

Via libera politico all’intesa sulla bozza, anche da Iv, ma i capigruppo hanno fatto sapere che non firmeranno subito il testo, reputando determinante quello che dirà nella sua relazione il premier 8 Dic. – Intesa raggiunta sul testo della risoluzione sulla riforma del Mes al vertice di maggioranza appena conclusosi. L’accordo, spiegano fonti di governo è soddisfacente per tutti i gruppi. È destinata a rientrare perciò la fronda degli ortodossi M5s che avevano minacciato di non votare la riforma del Mes oggetto delle comunicazioni del premier Giuseppe Conte in parlamento il 9 dicembre. Un voto che a questo punto non dovrebbero più…

Leggi l'articolo

Da Nord a Sud l’Italia è flagellata dal maltempo. Nelle ultime 24 ore sono stati 500 gli interventi di soccorso dei  vigili del fuoco. Nel Modenese esonda il Panaro, crolla un ponte in Veneto. Disagi anche nel napoletano ed in Sicilia 6 Dic. – La bassa pressione continua ad imperversare sull’ Italia. E’ stata diramata un’allerta rossa su alcuni settori di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e sulla Provincia Autonoma di Bolzano. Evacuazioni nel Modenese per l’esondazione del Panaro. Stop ai treni sulla linea del Brennero tra Bolzano e il confine con l’Austria. Massima allerta a Sesto per il pericolo valanghe. Pioggia e forte vento hanno provocato danni e disagi…

Leggi l'articolo

Accorpare Rai Storia con Rai 5, chiudere Raisport e il canale istituzionale. Queste le proposte presentate dall’ amministratore delegato Fabrizio Salini per alleggerire le spese dell’emittente televisiva pubblica 30 Ott. – Da alcuni giorni si sta rincorrendo la notizia che fa riferimento a grossi cambiamenti nel servizio televisivo pubblico. Tutto parte dal bilancio fortemente in rosso della Rai, che il 30 giugno 2020 si è trovata con un debito totale di 275,9 milioni (che erano invece 239,1 nel 2019). Stando ad un’ inchiesta riportata da Il fatto quotidiano, per i conti di quest’anno si prevede una perdita di 130 milioni, che…

Leggi l'articolo

Guerriglia urbana in piazza del popolo dove alle 19 si erano date appuntamento le categorie più colpite dalle misure restrittive per il Covid. Un manipolo di manifestanti incappucciati ha cominciato a lanciare bombe carta, petardi e fumogeni. La polizia ha usato gli idranti e effettuato cariche per disperdere i facinorosi 27 Ott. – L’appello sui social aveva richiamato in piazza commercianti, ristoratori e cittadini qualunque. Alle 17 in piazza Cavour si erano riunite le categorie contro il Dpcm varato da Conte (presente anche il leghista Durigon) e poi era partito il corteo verso piazza del Popolo. Tanti cori e insulti al premier ma nessuna particolare tensione…

Leggi l'articolo

Dopo i fatti di Napoli e Roma dello scorso week-end, le sommosse non sembrano placarsi. Nella scorsa notte le stesse scene si sono viste nel capoluogo piemontese 27 ott.- Lanci di petardi e bombe carta, fumogeni, cariche della polizia, vetrine distrutte e negozi saccheggiati in via Roma, cassonetti gettati a terra, monopattini dati alle fiamme.  E’ sfociata in una guerriglia la prima delle due manifestazioni organizzate a Torino contro l’istituzione del coprifuoco in Piemonte e l’entrata in vigore del decreto sulla chiusura di bar e ristoranti alle 18, sulla scia delle proteste di Napoli e Roma. Oltre una decina i…

Leggi l'articolo

L’opposizione attacca: “Serve la videoconferenza”. Ma Piacentini (FI) ribatte: “Le norme di sicurezza sono rispettate, avanti come sempre” 26 Ott. – “Errare è umano, ma perseverare…”, inizia così una nota congiunta dei consiglieri comunali Stefano Pizzutelli (Frosinone in Comune), Marco Mastronardi, Fabiana Scasseddu e Daniele Riggi (Gruppo Misto).Il tema è quello dello svolgimento in presenza delle sedute del consiglio comunale di Frosinone in un momento delicato come quello che sta vivendo l’intero paese per via della pandemia da Covid-19. Le problematiche evidenziate nella nota Nel testo viene sottolineato il problema riproposto, in occasione dell’ultima seduta, con la question time presentata…

Leggi l'articolo