Autore: Andrea Del Pico

“Al G7 chiediamo risultati, sappiamo che non sarà un confronto semplice ma lo spirito di Taormina ci può aiutare nella direzione giusta” Questa mattina, il premier Paolo Gentiloni ha dato il via al 43esimo vertice del G7 chiedendo risultati su diversi importanti temi che verranno trattati dai leader nella giornata di oggi e di domani. Sede di questo vertice è Taormina, divenuta una fortezza con imponenti misure di sicurezza e  più di 7 mila agenti tra tiratori scelti, controlli aerei e navi da guerra sulle coste. I leader che partecipano all’incontro sono: il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il Presidente della…

Leggi l'articolo

Sulla passerella pedonale di via degli Annibaldi esposto uno striscione intimidatorio con la scritta “Un consiglio senza offesa, dormite con la luce accesa” Roma – Questa notte l’Anfiteatro Flavio è stato testimone di una scena agghiacciante. Esposti in via degli Annibaldi quattro manichini con la maglia della Roma e uno striscione di minaccia: “Un consiglio senza offesa, dormite con la luce accesa”. I manichini indossavano le maglie di Daniele De Rossi, dell’attaccante egiziano Mohamed Salah e del belga Radja Nainggolan. Il quarto manichino, invece, non indossava la maglia giallorossa. Sono state subito allertate le forze dell’ordine che, insieme all’aiuto della Digos, hanno…

Leggi l'articolo

“Inducevano in Eleonora il falso convincimento che la terapia chemioterapica fosse non solo necessaria ma addirittura nociva e interferivano in ogni scelta medica” Padova – La Procura ha riaperto il caso di Eleonora Bottaro, morta a 18 anni per aver rifiutato la chemioterapia. I primi indagati sono proprio i genitori della ragazza che, secondo il procuratore capo Matteo Stuccilli, “violando l’obbligo di tutela insito nella potestà genitoriale, da un lato si opponevano alla terapia chemioterapica, osteggiata fin dal primo intervento medico, dall’altro ingeneravano nella figlia Eleonora una falsa rappresentazione della realtà sia in ordine alla gravità e mortalità della patologia da cui…

Leggi l'articolo

Il progetto “Arte e Città a Colori” è stato promosso da NSA Roma Nord ed organizzato da Franco Galvano con l’obiettivo di riqualificare le aree urbane e le stazioni romane e di provincia più degradate grazie al contributo di famosi street artists. Molti di loro, anche di fama internazionale, hanno aderito e messo a disposizione la loro arte, in forma totalmente volontaria e gratuita, per rendere questi luoghi più gradevoli e suggestivi. Uno degli scopi principali è quello di incrementare il turismo e di creare “un diffuso museo a cielo aperto fruibile a tutti i cittadini e visitatori della nostra…

Leggi l'articolo

Accertati cinque morti e numerosi feriti in una delle principali strade commerciali Oggi alle ore 15 italiane nella capitale svedese un camion ha travolto la folla in una delle vie commerciali più affollate fino ad andare contro la vetrina del centro commerciale provocando un incendio. Subito dopo l’attacco si sono uditi degli spari e sembrerebbe che dal mezzo siano scesi tre uomini. Il camion dell’azienda produttrice di birra Spendrups risulterebbe essere stato rubato o dirottato questa mattina. La polizia svedese ha, per il momento, fermato uno dei possibili attentatori, mentre il conducente sembrerebbe essere stato ucciso. Il primo ministro svedese…

Leggi l'articolo

“Stiamo affrontando una battaglia per la legalità e la trasparenza” Genova –  “Quello che è successo a Genova potrebbe ripetersi altrove. È una battaglia di tutti. E noi ci sentiamo come Davide contro Golia, abbiamo ancora bisogno di aiuto”. Marika Cassimatis, la candidata sindaco, scomunicata da Grillo, chiede un contributo a “tutti gli amici e i sostenitori di Genova e d’Italia” per affrontare le spese “per la nostra battaglia legale per la democrazia e per la giustizia”. Protagonisti di queste azioni legali sono il garante del M5S Beppe Grillo e il deputato Alessandro Di Battista, entrambi querelati qualche giorno fa…

Leggi l'articolo

Questa mattina è avvenuto il processo di Fabio Di Lello, il ragazzo che uccise a colpi di pistola Italo D’Elisa. Quest’ultimo sette mesi prima aveva ucciso la moglie di Di Lello in un incidente stradale a Vasto. Il pubblico ministero aveva chiesto per Fabio l’ergastolo per omicidio volontario premeditato ma la Corte d’Assise a Lanciano lo ha giudicato con rito abbreviato condannandolo a 30 anni. La corte ha tenuto presente la perizia psichiatrica dell’imputato che ha attestato la sua instabilità psichica. Fabio di Lello e Roberta Smargiassi erano sposati da pochi mesi quando avvenne l’incidente in cui la giovane perse…

Leggi l'articolo

“Il fenomeno dell’hate speech va combattuto su più piani, ma decisivo è l’intervento di tipo culturale e formativo” Dal 2013 sono state numerose le iniziative volte a combattere il cyberbullismo. Quest’anno la campagna #leparolefannomale ideata dalla Vox, con testimonial il portiere della Juventus Gianluigi Buffon, ha inserito al suo interno una ricerca ideata dagli studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Si tratta di un esperimento sociale svolto nelle piazze di Roma, Milano e Torino. Il suo scopo è analizzare le reazioni dei passanti di fronte all’incitamento all’odio,  come spiega la co-fondatrice di Vox Marilisa D’Amico “Le parole d’odio sono un…

Leggi l'articolo

“Io non penso all’arte quando lavoro, io tento di pensare alla vita” Dal 24 marzo al 2 luglio il Chiostro del Bramante ospiterà più di 90 opere del pittore Jean-Michel Basquiat che descriveranno il suo rapporto con la New York degli anni ruggenti. Una mostra particolare e unica nel suo genere che torna ad essere ospite della galleria romana dopo 15 anni. Basquiat è stato il primo pittore nero ad avere successo e ad abbattere i muri della discriminazione. La sua è stata una vita breve, morto di overdose all’età di 27 anni, ma vissuta in maniera piena e folle.…

Leggi l'articolo

“Io non penso all’arte quando lavoro, io tento di pensare alla vita” Dal 24 marzo al 2 luglio il Chiostro del Bramante ospiterà più di 90 opere del pittore Jean-Michel Basquiat che descriveranno il suo rapporto con la New York degli anni ruggenti. Una mostra particolare e unica nel suo genere che torna ad essere ospite della galleria romana dopo 15 anni. Basquiat è stato il primo pittore nero ad avere successo e ad abbattere i muri della discriminazione. La sua è stata una vita breve, morto di overdose all’età di 27 anni, ma vissuta in maniera piena e folle.…

Leggi l'articolo