Tiger Woods: grave incidente in auto

Il golfista Tiger Woods ha subito un grave incidente in automobile, dopo essere stato portato in ospedale sembra cosciente ed in ripresa

Da quello che sembra, il campione di golf Tiger Woods stava sfrecciando ad alta velocità su una strada californiana e secondo chi ha ispezionato la zona, sembra che abbia perso il controllo della vettura, uscendo di strada e capovolgendosi più volte.

Chi è Eldrick Tont Woods

Eldrick Tont Woods, (conosciuto come Tiger Woods), nato nel’75, è un golfista nativo della California. E’ stato il padre a dargli il soprannome “Tiger”, il soprannome che poi lo ha reso famoso per i suoi risultati sui campi da golf. Ha scritto la storia di questo sport dal 1997 al 2019, in quegli anni ha vinto 15 tornei Major, ma ha dichiarato di non volersi fermare e che vuole provare a superare il record di 18 Major appartenente a Jack Nicklaus. Nel 2012 Woods è stato (secondo la rivista Forbes) lo sportivo più pagato al mondo, guadagnando più di 83 milioni di dollari, secondo l’ultima stima risalente a 4 anni fa il suo patrimonio è di circa 740 milioni di dollari.

I precedenti automobilistici

La storia del golfista statunitense presenta più di un precedente. 12 anni fa, nel novembre 2009, è vittima di un incidente in auto, viene poi dimesso dall’ospedale dove era stato portato qualche ora dopo. La vicenda di questo incidente ha però dei dettagli che gli investigatori hanno definito “oscuri” e i giornali americani in seguito hanno iniziato a diffondere il sospetto di un litigio con la moglie che lo ha aggredito in seguito alla scoperta di tradimento da parte del marito golfista. In seguito a questa vicenda Tiger Woods nel miglior periodo della sua carriera annuncia il ritiro a tempo indeterminato dalle competizioni di golf. Ritornerà poi nel 2009 e tornerà nella sua forma migliore nel 2011 per poi 2 anni dopo tornare il vetta al World Ranking. Nel 2017 invece è un’ altra volta vittima di un incidente in auto, questa volta però a causa della guida in stato di ebbrezza, per la quale viene poi arrestato, e successivamente rilasciato (su cauzione). Woods si giustificò dicendo che l’alterazione era stata causata da un mix di farmaci che gli erano stati prescritti da un medico, negando l’assunzione di alcol e/o droghe. Questa versione verrà confermata dalla polizia, che attestò che lo stato di alterazione fu causato dall’assunzione di un farmaco ansiolitico (alprazolam) che il golfista era costretto a prendere in seguito agli interventi alla schiena.

La dinamica dell’incidente

L’impatto è avvenuto mentre Tiger Woods viaggiava con il suv ad una velocità eccessivamente elevata tra Rolling Hills Estates e Ranchos Palos Verdes. Al momento della sua estrazione dal veicolo da parte dei soccorsi era cosciente ed aveva delle ferite e fratture non letali alle gambe, soprattutto quella destra. E’ stato portato urgentemente all’Harbor-UCLA Medical Center dove è stato sottoposto ad una lunga operazione, i medici ora dichiarano che è sveglio, attivo ed in ripresa. Lo staff di Woods successivamente ha espresso grande riconoscenza nel trattamento e nell’ efficienza del servizio a lui dato dal personale ospedaliero e dai vigili del fuoco.
Questa vicenda presenta un retroscena sul quale sicuramente si indagherà: alle 7 del mattino Tiger Woods è stato visto uscire dall’hotel in cui alloggiava in modo “agitato ed insofferente”, urtò quasi un altro veicolo uscendo dal parcheggio dell’ hotel.

Vuoi condividere questo articolo?