Coronavirus, All’ITIS Cannizzaro di Colleferro positivo uno studente

La classe e i docenti che sono entrati in contatto con il giovane da oggi sono in quarantena domiciliare. La disposizione è stata emanata dal Dirigente Scolastico della struttura didattica, Alberto Rocchi il quale attende le azioni delle Autorità Sanitarie della Asl Roma5 sulle ulteriori misure restrittive da adottare



28 Sett.- Uno studente dell’ITIS “Stanislao Cannizzaro” di Colleferro è risultato positivo al tampone molecolare del Coronavirus. Il numero dei pazienti positivi, aggiornato a ieri, secondo quanto riportato dalla pagina Facebook del Comune di Colleferro ammonta a 15.



Gli interventi del dirigente scolastico Alberto Rocchi: quarantena domiciliare per la classe e i docenti venuti a contatto con il soggetto

Dopo il risultato del tampone che testimonia e certifica il nuovo caso di positività al Covid-19 nella struttura didattica in questione e nel pieno rispetto delle indicazioni operative per la gestione dei casi di Sars Covid-19 nelle strutture didattiche, emanate dall’Ssn e Regione Lazio, il Dirigente Scolastico Alberto Rocchi è in attesa delle decisioni delle Autorità Sanitarie della Asl Roma5 in merito ad ulteriori misure restrittive da adottare nell’impianto scolastico. Rocchi intanto ha disposto il divieto d’ingresso e la quarantena domiciliare alla classe e ai docenti dell’alunno contagiato e chi di dovere è già stato informato in merito alla decisione.



L’appello del Dirigente Scolastico che riguarda la non sottovalutazione dei genitori in merito alle manifestazioni di malessere nei figli

Il Dirigente dell’ITIS Cannizzaro coglie l’occasione per lanciare un appello ai genitori che consiste nel non sottovalutare lo stato di salute dei rispettivi figli in accordo con quanto previsto nei protocolli per la sicurezza emanati dalle autorità competenti e quelle evidenziate nel “Protocollo d’Istituto per la ripresa delle attività didattiche in presenza” pubblicato sul sito dell’ITIS Cannizzaro di Colleferro.

Coronavirus, All’ITIS Cannizzaro di Colleferro positivo uno studente
Il Dirigente Scolastico dell’ITIS Cannizzaro, Alberto Rocchi

Il contenuto del Protocollo dell’ITIS Cannizzaro: dalle tre regole per frenare il contagio passando per la ricreazione fino ad arrivare agli ingressi nella scuola

Nel protocollo in questione dalla lunghezza di 16 pagine si invitano docenti, studenti e chiunque operi nella struttura scolastica, nella sezione “Premessa”, a rispettare i principi cardine tesi al rallentamento della diffusione del contagio del Coronavirus, quali: distanziamento interpersonale non inferiore ad un metro, utilizzo, da parte di tutti, di adeguate mascherine nei contesti raccomandati (escluso personale e studenti con disabilità che ne rendano incompatibile l’uso) e la rigorosa igiene delle mani, personale e degli ambienti. Il protocollo in questione, oltre alle normative anti-Covid che tutti devono rispettare, prevede anche la nomina di un “responsabile Covid” che ha il compito di gestire e controllare l’applicazione delle tre misure restrittive. Per quanto riguarda la ricreazione, questa, fino a nuove disposizioni, sarà svolta in aule nel rifocillarsi dalle lezioni bisognerà rispettare il distanziamento sociale, indossare il dispositivo di protezione personale ed è esteso anche in questo contesto il divieto di assembramenti. Per quanto concerne gli ingressi nell’ITIS Cannizzaro di docenti, studenti, dell’utenza genitoriale e familiare, degli addetti alla manutenzione e ai lavori e dei visitatori in generale, questi saranno possibili nei seguenti casi; assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37,5° anche nei tre giorni precedenti all’ingresso, non essere stati in quarantena o in isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni e non essere stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.