Omicidio Willy, Il Maresciallo Carella Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana

Questa è l’idea che sta portando avanti l’On. Miceli del Pd. Il riconoscimento riguarderebbe il Comandante della Stazione Carabinieri di Colleferro che per primo ha individuato il “branco” che ha massacrato a morte il 21enne Willy Monteiro Duarte



18 Sett. – “Ho proposto il maresciallo Antonio Carella, Comandante della Stazione dei Carabinieri di Colleferro (Roma), per il conferimento dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine ‘Al Merito della Repubblica Italiana’ quale giusto riconoscimento delle sue virtù umane e professionali”, stando a quanto si legge in una nota del deputato e responsabile Sicurezza nella segreteria del Pd, Carmelo Miceli.



L’intervento di Carella nella notte tra il 5 e il 6 settembre

Il Maresciallo Antonio Carella è Comandante da diversi anni alla Stazione Carabinieri di Colleferro, sostituendo il Maresciallo Sorrentino. Sin da subito ha subito ha saputo integrarsi con la comunità colleferrina e con i colleghi. Nella tragica notte tra il 5 e il 6 settembre, quando 4 aggressori hanno picchiato a morte il povero Willy Monteiro Duarte, Carella, dopo aver soccorso il giovane che si trovava a terra in largo Oberdan, si è prontamente mobilitato a scovare il branco. È stato proprio Carella a riconoscere l’Audi Q7 dei Bianchi da una foto scattata da un testimone oculare. L’On. Miceli tende ad evidenziare e ad elogiare l’operato e la professionalità dei Carabinieri e delle Forze dell’Ordine in generale:Il mio intende essere un doveroso riconoscimento per l’impegno, la professionalità e l’umanità con cui l’Arma dei Carabinieri e le forze dell’Ordine in generale, prestano servizio in difesa dei valori repubblicani e della sicurezza dei cittadini. Un modello che deve essere valorizzato e che, soprattutto in frangenti tragici quali quelli di Colleferro, costituisce una positiva certezza da contrapporre a modelli puramente distruttivi”, conclude Miceli.