Nuovo decreto Conte

“State compiendo dei sacrifici e so che non è facile, ma sappiate che le vostre piccole e grandi rinunce stanno offrendo un grande contributo. In questo momento tutto il mondo ci guarda”. Con queste parole ieri sera 11 marzo il Presidente Conte ha annunciato ulteriori misure restrittive per contenere i contagi.

Dal 12 al 25 marzo dovranno rimanere chiusi negozi, bar pub, ristoranti. Consentita la consegna a domicilio pur garantendo norme di sicurezza. Rimarranno aperti invece i negozi di genere alimentare, di prima necessità e delle farmacie (es: panetterie, latterie, macellerie, ipermercati, supermercati). Quindi, avvisa Conte, non sarà necessario fare nessuna corsa ai supermercati.

Chiusi i mercati di strada, parrucchieri, centri estetici, i reparti aziendali che non sono indispensabili per la produzione. Restano chiusi come da decreto (fino al 3 aprile) musei, cinema, teatri, discoteche, scuole e università. Le aziende potranno continuare a svolgere le proprie attività produttive a condizione che assumano misure per evitare il contagio. Si incentiva lo smart working e ferie anticipate.

Restano aperti invece i servizi come edicole, tabacchi e lavanderie. Aperti i servizi bancari, finanziari e assicurativi, pompe di benzina, idraulici, meccanici e artigiani. Rimarranno garantiti anche i servizi pubblici come trasporto e servizi postali.

Il premier ha spiegato che la “regola madre rimane la stessa”, dobbiamo limitare gli spostamenti a tre motivi: lavoro, salute e di necessità, come fare la spesa. Queste misure varranno fino al 25 marzo perché, spiega conte, servirà aspettare due settimane per vedere i primi risultati.

Annuncia inoltre la nomina di un commissario, cioè una persona con ampi poteri che sarà incaricata apposta per potenziare e coordinare la produzione dei bei che occorrono. Il commissario sarà Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia (cioè l’Azienda nazionale di proprietà del Ministero dell’economia che gestisce gli incentivi nazionali per la nascita di nuove imprese e startup).