Pubblicati per errore gli indirizzi di oltre mille vip

Roma, 29 dicembre-   1.097 indirizzi di persone note sono stati pubblicati per sbaglio dal governo britannico sul sito ufficiale, per poi essere rimossi circa un’ora dopo. Condivisi i recapiti di Elton John, del politico Iain Duncan Smith, dello sportivo Ben Stokes e di Olivia Newton John.

Ogni primo gennaio il sistema onorifico del Regno Unito concede gli ordini cavallereschi e i titoli nobiliari per commemorare la ricorrenza del nuovo anno. Il sito ufficiale del governo britannico però ha erroneamente condiviso la lista degli indirizzi degli oltre mille vip, dipendenti pubblici, agenti antiterrorismo, funzionari di polizia e politici destinatari delle onorificenze concesse dalla Regina Elisabetta II. Un portavoce dell’ufficio di Gabinetto ha poi dichiarato ai microfoni della CNN che si è trattato di uno sbaglio e che la lista è stata rimossa il prima possibile, circa un’ora dopo la pubblicazione del documento.

1.907 indirizzi tra cui compaiono quelli di Elton John, Olivia Newton John, il regista e produttore Sam Mendes, il giocatore di cricket Ben Stokes, l’ex leader del Partito conservatore Iain Duncan Smith, la cuoca Nadiya Hussain e l’ex capo dell’Ofcom Sharon White, ma anche leader religiosi e sopravvissuti all’olocausto. Molti si sono rivelati preoccupati per la vicenda, come il ministro ombra per l’ufficio del gabinetto, Jon Trickett: «Se il governo non è in grado di proteggere dati sensibili, come possiamo aspettarci che risolva le importanti questioni del nostro Paese?». L’organizzazione britannica che si occupa di privacy e tutela delle libertà civili, Big Brother Watch, ha definito «Estremamente preoccupante che il governo non mantenga una solida stretta sulla protezione dei dati e che le persone che ricevono alcuni dei più alti onori siano messe a rischio per questo».