Onde alte cinque metri, trombe d’aria e piogge devastano il Mezzogiorno

Maltempo al sud, Basilicata e Puglia le più colpite, molti danni e vittime

In questi giorni il maltempo oltre a Venezia ha colpito fortemente il sud Italia, soprattutto le regioni di Puglia e Basilicata. In Puglia forti venti hanno causato danni e caduta di rami ed alberi.

Ad Altamura (Bari), un anziano di ottanta anni perde la vita perché colpito da un ramo del suo giardino, spezzatosi per il forte raffica di vento. Inutili i soccorsi dell’ 118, l’uomo era già morto sul colpo.

A Bari il maltempo ha causato diversi incidenti d’auto ed ha costretto le compagnie aeree a dirottare i voli all’aeroporto di Brindisi.

A Taranto e nel Salento numerosi danni sempre per piogge e vento forte, si sono registrate onde anomale di circa 5 metri causando disagi soprattutto sulla costa Ionica, disancorando alcune barche tra cui due cabinati a vela che sono stati scaraventati sugli scogli. Inoltre danneggiate alcune strutture quali scuole, abitazioni, attività commerciali.

Paura per la popolazione, colta alla sprovvista dalle numerose calamità naturali verificatesi in tutto il mezzogiorno.

Nel sud ad essere duramente colpita, non solo la Puglia ma anche la Basilicata, dove una tromba d’aria si è abbattuta nel materano, causando ingenti danni soprattutto nelle località di Metapontino e Policoro.

Tempestivi gli interventi delle forze dell’ordine a supporto della popolazione fortemente colpita.