Professore stimato denuncianto per molestie su studentesse, si uccide

Vincenzo Auricchio, il professore di matematica del liceo “Giambattista Vico” di Napoli dopo essere stato arrestato per abusi su due minorenni si è sparato levandosi la vita.

Il docente di 53 anni aveva iniziato alcuni mesi fa una relazione con una studentessa e da poco ormai si era avventurato in un’altra storia parallela. Il padre di una delle due studentesse ha denunciato il professore  per molestie sessuali su minori di sedici anni.

Secondo quanto emerso dalle indagini della Procura di Napoli, il caso sarebbe legato non a un’avvenuta violenza, ma a una chat sfociata in messaggi hot.

Giovedì mattina, i Carabinieri hanno posto l’insegnante agli arresti domiciliari. Sulle vicende vige la riservatezza assoluta da parte degli investigatori. Si presume che l’atto di togliersi la vita sia stato dettato dal senso di vergogna provato in seguito all’esecuzione dell’ordinanza di custodia tutelare.

Le indagini proseguiranno con la massima discrezione per capire le vicende che coinvolgo  uno stimato professore  di uno dei licei più prestigiosi di Napoli.