Il primo museo di poster negli USA

Roma, 31 maggio- Il “Poster House” di Chelsea, New York, sarà il primo museo negli Stati Uniti ad esporre esclusivamente poster. La collezione include settemila pezzi, contenendo opere dall’attuale epoca fino al 1880, quando i poster fecero la loro prima comparsa. L’obiettivo del museo è di “educare a questa forma di design e del suo grande impatto sociale”, come si legge sul sito ufficiale

“Volevamo includere poster da ogni epoca e da ogni luogo,” ha affermato la direttrice del museo, Julie Knight . “I musei di design espongono i poster, ma come opere supplementari. Qui i poster sono il punto focale, non un accessorio.”

Come si legge sul sito infatti “Fondendo design, pubblicità e arte, i poster riflettono chiaramente il luogo e l’epoca in cui sono stati creati. Affinché un poster sia efficace, questo deve comunicare. Combinando il potere delle parole e delle immagini, i poster parlano al pubblico in modo veloce e persuasivo.”

Le mostre

Oltre alla collezione il museo ospiterà anche mostre. La prima sarà dedicata a Alphonse Mucha, il designer che definì l’estetica romantica di Parigi. La mostra presenta oltre 80 suoi lavori realizzati per l’attrice Sarah Bernhardt.

“Le style Mucha è diventato sinonimo di Art Nouveau,” secondo Angelina Lippert, curatrice del museo. “ha cambiato il modo in cui le donne vengono inserite nella pubblicità”

Risultati immagini per mucha cigarettesRisultati immagini per mucha cigarettesRisultati immagini per mucha bicycleRisultati immagini per mucha cookies

Infatti Mucha ha usato le donne promuovere qualsiasi cosa, dai biscotti alle biciclette, dall’’alcool alle cartine per sigarette.