Peekaboo, la ‘Disneyland delle Startup’

Federico Belli e Mariano Silvestri sono stati ospiti presso la facoltà di Economia di Tor vergata. Due ragazzi giovani, estrosi, uno romano e l’altro napoletano e  capaci di intrattenere e di coinvolgere circa 100 ragazzi in un incontro durato circa due ore.

Si tratta rispettivamente del fondatore e del Digital Strategist di una nuova piattaforma, Peakaboo , diventata ormai il polo di riferimento del marketing digitale.
Federico e Mariano l’hanno presentata come la ‘Disneyland delle Startup’, e cioè uno strumento che funge da incubatore di imprese, consentendo a chi ha idee e passione di poter creare la propria Startup da zero senza necessitare di troppe conoscenze settoriali e soprattutto di programmi a pagamento che le supportino e le pubblicizzino.

Nello specifico Peekaboo si occupa di selezionare progetti interessanti realizzati dai Millennial e sottoporli all’attenzione degli operatori finanziari.

Si tratta di un luogo virtuale in cui le idee si avviano e possono diventare solide e concrete.
E’ formata da un team di giovani professionisti dell’industria digitale, da poco usciti dall’università o che ancora la frequentano e tutti accumunati da grinta e voglia di rivoluzionare il mondo del Digital marketing.
E’ dal 2014 che Peekaboo sostiene le start up entrate nel suo percorso trasformandole in vere e proprie aziende di giovani imprenditori grazie agli aiuti, ai metodi e alle tecnologie offerti.
L’idea di Peekaboo nasce dalla constatazione che, ormai da vari anni, il mercato tradizionale sta per essere travolto e inglobato da una vera e propria rivoluzione digitale, a causa della quale molte professioni tradizionali stanno per essere spazzate via.

Il mercato delle transazioni tra cliente e impresa è ormai in declino e sta per essere sostituito da un nuovo approccio attraverso cui le imprese agiscono nel mercato.
E la sfida di Peekaboo è proprio questa: rompere con gli schemi, con la tradizione, con il passato e concentrarsi sulle professioni del domani che la tecnologia sta creando, attualmente molto richieste dal mercato e ben retribuite.