Si infittisce lo scontro Al Bano-Ucraina

Dopo essere stato inserito dal ministero della Cultura ucraino nella lista nera delle persone che rappresentano un pericolo per la sicurezza nazionale,a causa delle sue vicinanze ed  ammirazioni verso il leader russo Vladimir Putin,con cui ha cantato nel 2004 al Cremlino per festeggiare il capodanno,il cantante di Cellino San Marco,con il suo legale passa al contrattacco e minaccia di appellarsi alla Corte Europea dei diritti dell’uomo;inoltre il cantante pugliese chiede un risarcimento danni all’Ucraina,che devolverà ad un ente benefico del paese ucraino e invita il ministro degli Esteri a intervenire per mezzi diplomatici per risolvere la spinosa situazione.