TAV: Il via alle candidature per 3 lotti di 45 km

ROMA, 11 Marzo – Sono previsti per oggi i primi inviti per presentare la candidatura che permetterà alla società vincitrice, di poter scavare 45KM di tunnel nel territorio francese (compresi in 3 lotti) di base della TAV. 

Anche oggi si terrà la riunione del C.D.A. di Telt, società Italo-Francese, responsabile della gestione e realizzazione della tratta Torino-Lione.

Di Maio interviene dicendo che l’esecutivo durerà altri 4 anni e che si ha la necessità di infrastrutture.

Segue l’intervento di Salvini, che dichiara di non aver mai parlato di crisi e che ora la  flat-tax è per le famiglie.

Si è tenuto invece ieri, il coordinamento No Tav della Val di Susa a San Didero (Torino), tra un’atmosfera di “forti perplessità” e “cauto ottimismo” dopo le parole del premier Conte. 

Ricordata la manifestazione del 23 Marzo a Roma contro le “grandi opere inutili”, ma si è ribadita la volontà di proseguire il percorso a prescindere dalle mosse dell’esecutivo gialloverde.

“Confidiamo – afferma Nilo Durbiano, sindaco di Venaus – che quanto scritto dal presidente Conte venga preso alla lettera dai suoi interlocutori: auspichiamo un incontro a breve scadenza fra lui, Macron e l’Unione Europea per una rivalutazione complessiva del progetto”.