Napoli, 24enne violentata: fermati tre giovani

Sono tre le persone fermate dalla polizia con l’accusa di violenza sessuale a carico di una 24enne. La violenza sarebbe avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri nella stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano (Napoli), mentre la ragazza si trovava in ascensore.

I tre fermati, che hanno un’età compresa tra 18 e 20 anni, sono stati portati in carcere e sottoposti a fermo di polizia per violenza sessuale di gruppo. A seguito di segnalazione, i poliziotti del commissariato di San Giorgio a Cremano sono intervenuti nella stazione della Circumvesuviana poco dopo le 18 di ieri. Qui hanno trovato la ragazza che, ancora sotto uno stato di choc, è stata portata subito in ospedale. Le indagini, scattate immediatamente, si sono avvalse anche dell’utilizzo di telecamere dell’impianto di videosorveglianza.

Giorgio Zinno, sindaco di San Giorgio a Cremano, scrive in un post su Facebook: “LI HANNO PRESI”. Il primo cittadino, che in un post precedente aveva definito i presunti autori del gesto “vigliacchi e bestie”, ha aggiunto: “Più notizie le avremo durante la giornata, ma è fondamentale sapere che la nostra città oggi si sveglia consapevole che i mostri esistono, ma che qui vengono immediatamente presi e buttati in cella”.

In un ulteriore post il sindaco ha lanciato un’iniziativa avvalendosi dell’aiuto di Oriana Russo, da sempre impegnata nel mondo della cultura e dei diritti del territorio campano: “Invito i cittadini, le forze politiche, le associazioni e tutti coloro che si sentono coinvolti e lo vogliono, a raggiungere piazza Trento e Trieste stasera alle 20, senza simboli, senza bandiere. Ci stringeremo attorno a tutte le vittime che ogni giorno subiscono vessazioni da parte di coloro che si sentono forti, ma invece sono solo dei mostri”.