Canness, Alejandro Inarritu presidente delle giuria 2019

E’ Alejandro Gonzalez Inarritu il giurista della 72° edizione del Festival di Cannes 2019, che si svolgerà dal 14 al 25 maggio e prenderà per la prima volta il ruolo ricoperto lo scorso anno dall’attrice Cate Blanchett.

Alejandro Innarritu è un regista messicano, vincitore di cinque premi oscar, nonché direttore di film molto conosciuti come Biutiful, 21 grammi, Revenant, Birdman, Babel e Amores perros, ed è il solo ad aver vinto l’oscar per la miglior regia per due anni consecutivi, insieme a John Ford e Joseph Mankiewicz. Il primo nel 2015 per Birdman e nel 2016 per Reverant.

In diverse interviste il giurista si dice entusiasta e felice di presiedere questo importante ruolo: << dall’inizio della mia carriera il Festival di Cannes è stato importante per me >> e allo stesso tempo nonostante si tratti di una grande responsabilità, dichiara di essere privilegiato, perché sarà tra i primi spettatori a poter guardare i film dei suoi colleghi che verranno da tutto il mondo.

Allo stesso modo anche i direttori di Cannes, rispettivamente il presidente Pierre Lescure e il delegato Thierry Fremaux, si sono mostrati contenti per la decisione accolta dal regista, positiva per il Festival del cinema, che celebrerà proprio con Alejandro Innaritu tutto il cinema messicano.

Nel 2017 sempre a Cannes, Inarritu ha fatto scalpore presentando la sua installazione sul muro tra Messico e Usa. Un progetto virtuale durato circa 7 minuti, intitolato ‘’ Carne y Arena’’ che proiettava il pubblico di spettatori tra un gruppo di migranti guidati da un coyote verso il confine messicano, negli stati uniti, dove venivano fermati dalla polizia di frontiera. Una rappresentazione frutto di testimonianze dirette, raccolte dallo stesso regista.