Sparatoria a Casal Palocco, la promessa del nuoto azzurro resterà paralizzata.

 

La vita di Manuel Bortuzzo, è stata rovinata per sempre. Il giovane nuotatore resterà paralizzato dopo una misteriosa sparatoria a Roma, nella notte tra il 2 e il 3 febbraio.

Le condizioni del ragazzo sono apparse da subito molto gravi, Manuel è stato trasportato in codice rosso presso l’ospedale Grassi di Ostia e poi trasferito al San Camillo di Roma dov’è stato operato d’urgenza per bloccare un’emorragia interna provocata dal proiettile.

I medici hanno da subito dichiarato che il paziente non avrebbe più utilizzato le gambe.

Sono state subito avviate le indagini per quanto riguarda la sparatoria, la polizia sospetta uno scambio di persona.

Il ragazzo era in compagnia di un amico, si trovavano dalla parte opposta del pub in piazza Eschilo dove mezz’ora prima della sparatoria le forze dell’ordine erano intervenute a causa di una rissa.

Mentre il gruppo tornava a casa, Manuel è stato colpito.