Promozione , Città di Paliano : 7° Sigillo consecutivo

Oggi , 3 Gennaio 2019 , si è disputata la ventunesima giornata del campionato di promozione girone D. Alle ore 11 nello stadio “Della Vittoria” , casa del Hermada , è andato in scena il match fra i padroni di casa del Hermada e il Città di Paliano. Una partita importante per entrambe le formazioni  con i padroni di casa in cerca di punti per rincorrere una salvezza ad oggi difficile e il Città di Paliano per dare continuità e rimanere in lotta per posizioni nobili. La partita mette subito in evidenza il divario tecnico fra le due squadre , il Paliano crea ma non riesce a finalizzare , al minuto 15 accade ciò che non aspetti , l’arbitro viene richiamato dall’assistente e gli comunica che durante la battuta del calcio d’angolo precedente , il giocatore Romaggioli colpisce volontariamente un avversario , l’arbitro dopo un’attenta riflessione decide di espellere il difensore ospite. Il fallo commesso da Romaggioli è molto discutibile , la sanzione dell’arbitro pare eccessiva , ma il Città di Paliano non molla un centimetro , e dopo neanche 4 minuti da quell’episodio trova la rete del vantaggio con il solito Fazi , bravo a procurarsi e concretizzare un calcio di rigore. L’uomo in meno non sembra creare problemi , il Città di Paliano riesce a giocare il proprio calcio , al minuto 46 grande azione di Ronci  , bravo ad illudere due avversari e servire in profondità Fazi  che trova il gol del raddoppio.

Nel secondo tempo la squadra di casa grazie ai cambi riesce ad impensierire Fortunati , il quale si fa trovare sempre presente. A metà del secondo tempo i padroni di casa accorciano le distanze  e due minuti più tardi sfiorano il gol del pari , che non trovano solo grazie al portiere ospite,Fortunati , il quale compie una parata dal coefficiente altissimo e permette al Paliano di mantenere il vantaggio. Da qui in poi la partita può considerarsi conclusa, l’Hermada è priva di idee, tenta qualche lancio dalla difesa a scavalcare la retroguardia ospite , ma il Città di Paliano si chiude e riparte in contropiede fino all’ultimo  secondo e riesce a portare a casa questi preziosissimi 3 punti.

 

A fine partita abbiamo intervistato Pizzuti , leader silenzioso della difesa , che dopo l’espulsione del suo compagno di reparto ha dovuto limitare le sue offensive per mantenere la retroguardia. Ciao Piergiorgio , oggi grande prestazione sia tua che della squadra  , al quindicesimo del primo tempo hai perso il tuo compagno di reparto Romaggioli  a causa di un espulsione più che dubbia , insieme a Ceccobelli che si è abbassato sulla linea dei difensori siete riusciti ad arginare gli attaccanti  avversari , cosa ci puoi dire a riguardo della partita e della squadra che ormai è diventata una realtà reale all’interno del girone D.

“Io penso che siamo un grandissimo gruppo , l’espulsione di Romaggioli ha procurato un danno non indifferente alla squadra , ma forse è stata quella scintilla che c’ha spinto a dare il 110% , abbiamo ribaltato subito questa situazione trovando il gol dopo appena 4 minuti dall’espulsione , abbiamo risposto sul campo da squadra, sofferto quando c’era da soffrire e a fine partita la gioia e la soddisfazione di questo grande risultato”.

 

Una vittoria quella di oggi che vi permette di rimanere lì in alto , le prossime due giornate saranno due scontri diretti , il primo in casa contro Monte San Biagio  e il secondo in trasferta contro Anitrella, cosa ci puoi dire?

“Rispetto per tutti , paura di nessuno. Le due formazioni sono due ottime squadre, sono in forma e cercano punti per risalire così come noi. Dobbiamo impegnarci e dare tutto , ogni partita ha una storia a se , sarà il campo a parlare , e al termine dei 90 minuti darà un responso . Ogni domenica dobbiamo uscire dal campo con la consapevolezza di aver dato tutto e non avere rimpianti”.

 

 

Carapellotti Davide

Addetto ufficio stampa:

Polisportiva città di Paliano