Bambino ucciso a Cardito, la lunga agonia del piccolo Peppe.

Secondo le indagini, la madre di Giuseppe avrebbe assistito al pestaggio del figlio, evitando di chiamare anche i soccorsi.

La Procura di Napoli Nord ha disposto accertamenti sulla madre dei due fratellini vittime della furia del suo compagno, il 24enne Tony Sessoubti Badre. Il giovane è sospettato di essere stato proprio lui l’omicida di Giuseppe, figlio della sua compagna trentenne. Il 24enne ha confessato che il piccolo aveva rotto la sponda del lettino appena comprato, sostenendo di aver fatto molti sacrifici per riuscire a comprarla. : “Non volevo certo ucciderlo”. “E’ stato un momento di follia di cui mi sono molto pentito”. Quanto alla madre dei piccoli (Valentina, 30 anni) ha confermato agli inquirenti le violenze commesse dal convivente ma ha riferito di non averle denunciate, forse per paura. Per tale motivo è molto probabile che la donna possa essere iscritta nel registro degli indagati per “omissione di soccorso ai suoi figli”.

A cura di Sara Renzi.