muore Simone Dispensa: la sua classe era vaccinata per lui

Purtroppo Simone, il giovane diciottenne di Novi Ligure affetto da un osteosarcoma, ha perso la sua battaglia contro il cancro ma l’azione della sua classe rimarrà “una storia esemplare, di senso civico e generosità”, come si era congratulata l’allora Ministro della Salute Beatrice Lorenzin nel luglio 2017.

Durante l’ultimo anno di linguistico, gli studenti del liceo Amaldi e compagni di Simone avevano deciso di vaccinarsi così da ridurre al minimo il rischio per lui di contrarre l’influenza. Influenza che, date le condizioni di salute precarie, sarebbe risultata probabilmente letale. Questo gesto aveva permesso a Simone di continuare a seguire le lezioni e prepararsi per la sua maturità, conseguita poi con votazione sudata di 80/100. Sudata, si, perché durante i giorni degli scritti aveva subito un ricovero, aveva dovuto affrontare le prove in ospedale e, impossibilitato a scrivere, aiutato da alcuni suoi professori sotto dettatura tra cui la Professoressa Monica Lupori. Era stata lei a spiegare l’importanza della vaccinazione alla classe e che oggi, così ricorda Simone:

 “Se ne va una parte di noi e del nostro cuore. Se ne va una parte dei nostri pensieri perché con lui abbiamo ragionato, discusso, imparato. Una parte del nostro coraggio che Simone trasmetteva affrontando la malattia. Oggi diventiamo più poveri perché perdiamo una parte di noi sapendo di essere diventati più ricchi nel momento in cui abbiamo conosciuto Simone”.

I ragazzi spiegano come questa vaccinazione fosse il minimo che potessero fare, nei confronti di un ragazzo che ricorderanno con lo sguardo fiero e un carattere di ferro. Alcuni amici raccontano:

“Se sei così, se stai male e non ti fermi e non ti abbatti, anzi tiri dritto e combatti, significa che hai qualcosa in più. La dignità oltre tutto, in grado di impartire una lezione di vita grande così. No, non lo dimenticheremo”.

Proprio in queste ore, si stanno svolgendo i funerali del giovane ragazzo nella chiesa della parrocchia del Sacro Cuore nel suo paese, Novi.