Weinstein si dichiara non colpevole

Weinstein si dichiara non colpevole di fronte al tribunale di Manhattan e le indagini per accertare se le violenze siano effettivamente avvenute continuano.

Il caso che riguarda uno dei produttori più in vista a Hollywood torna far parlare di se ma stavolta di fronte a un tribunale dove, fa sapere anche il suo legale, continua a dichiararsi non colpevole. L’arresto era avvenuto lo scorso 25 maggio e prontamente il produttore aveva pagato la bellezza di un milione di dollari di cauzione per poi essere rilasciato in giornata. Sembra che la strategia che sarà messa in atto dal suo avvocato, Benajamin Brafman, consisterà nel provare che i rapporti che sono avvenuti erano in realtà tutti consenzienti.

Il caso, molto sentito dall’opinione pubblica, scatenò nei primi mesi un vero proprio movimento denominato “#MeToo”. Le donne continuano a raccogliersi sotto questo hashtag per denunciare tutte quelle volte che sono state vittima di qualche molestia o abuso.