Europa, apre i musei durante la notte del 19 maggio

In occasione della Festa dei musei, tra sabato 19 e domenica 20 maggio, torna anche la Notte europea dei musei. Nella serata di sabato è prevista un’apertura serale straordinaria di 3 ore, durante le quali si potrà accedere ai poli museali al costo simbolico di un euro. La manifestazione coinvolgerà in contemporanea 30 Paesi europei.

A Roma saranno oltre 50 gli spazi, tra musei civici e statali, università pubbliche e private, ad aprire i propri spazi al pubblico dalle 20 fino alle 2 di notte. L’ultimo ingresso sarà alle ore 01.00. Per l’occasione ci saranno eventi, spettacoli, iniziative speciali, che offriranno al pubblico la possibilità di partecipare a una notte di arte e cultura. Anche il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati saranno aperti al pubblico con visite guidate.

Anche Torino e provincia aderiscono alla Notte dei musei. Tra i poli aperti ci saranno anche il Museo d’Arte Orientale, Palazzo Madama e il Gam, dove sarà possibile partecipare alle visite guidate della mostra “Renato Guttuso. Arte e rivoluzione”. Anche il Museo della Sindone rimarrà aperto. Al Museo del Cinema sarà possibile partecipare alle visite guidate “Soundframes cinema e musica in mostra” e “La Mole come non l’avete mai vista”. A Napoli resteranno aperti il Museo Archeologico Nazionale, il Museo del Novecento e il Castel Sant’Elmo. A Verona aderiscono all’iniziativa il museo degli Affreschi “G. B. Cavalcaselle”, la Tomba di Giulietta, il museo Lapidario Maffeiano, il Museo di Storia Naturale e il Galleria d’Arte Moderna Achille Forti – palazzo della Ragione.

In occasione di tale Festa, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha anche stilato una lista di hashtag da utilizzare per valorizzare l’iniziativa anche via social. Ogni post o scatto potrà dunque essere accompagnato da questi hashtag: #FestaDeiMusei2018, #FDM18, #NotteDeiMusei2018, #NDM18, #museitaliani, #hyperconnectedmuseums, #MuseiIperconnessi, #EuropeForCulture, #EYCH2018. Questi hashtag potranno poi essere collegati anche alle iniziative locali.