Ferrari: utile netto in crescita del 19,4%

La casa di Maranello ha registrato un trimestre da record con ricavi netti per 831 milioni di euro e un utile netto che tocca quota 149 milioni di euro

Grazie ai modelli a dodici cilindri, che hanno trainato le vendite con un aumento del 23,5%, la Ferrari è riuscita a chiudere con un margine operativo lordo pari a 272 milioni di euro, in crescita del 13% rispetto all’anno precedente. Il reddito operativo invece, si è attestato a 210 milioni, con un incremento del 19% rispetto al primo trimestre 2017 facendo attestare l’utile netto a 149 milioni.

“Il 2018 inizia con un altro trimestre da record. Verso un altro grande anno”.  Così la Ferrari commenta i conti di questi tre mesi, approvati dal consiglio di amministrazione.

Confermate le stime per il 2018: consegne oltre 9.000 unità (incluse le supercar), ricavi netti superiori ai 3,4 miliardi di euro, Ebitda (il margine operativo lordo) adjusted uguale o superiore a 1,1 miliardi, indebitamento industriale netto sotto i 400 milioni.
A concorrere alla crescita anche i risultati ottenuti in Formula 1. Il Cavallino, grazie soprattutto a Sebastian Vettel, è tornato a giocarsi il titolo di campione del mondo facendo così salire ricavi da sponsorizzazioni e proventi commerciali, cresciuti di 2 milioni.

La casa automobilistica ha inoltre comunicato che nella prima metà di settembre si terrà a Maranello il Capital Market Day.