“Basta finti profughi” : Ignoti tentano di bruciargli casa

Siamo a San lorenzo Dorsino un piccolo paese in provincia di Trento, noto per essere un posto tranquillo e considerato uno dei borghi più belli d’Italia. Nelle ultime settimane è finito sotto scandalo, per via delle proteste furiose dei cittadini,appoggiati da Lega e Casapound, che sono state scagliate sul proprietario di un noto bed and breakfast, che  ha deciso di ospitare sette migranti nel suo locale attivando la procedura di accoglienza tramite il Cinformi(centro informativo per l’immigrazione).

Gabriele Buscaini, proprietario del b&b ha sopportato le molestie verbali fino a che non  sono arrivate quelle fisiche: un tentativo di incendio della sua  casa è stata l’intimidazione che ha fatto traboccare il vaso.

Lo stesso Buscaini ha voluto fare chiarezza sull’episodio tramite radio popolare raccontando la verità , iniziando dall’immobile che è stato bruciato.

“Si tratta di un’abitazione ceduta alla mia compagna. È tutto sbagliato: la casa per i migranti si trova dall’altro lato. Quella parte non c’entra niente, è stata danneggiata la casa di una persona terza”.

Chi ne ha approfittato per aumentare la tensione fra i concittadini sono stati Lega e Casapound :

“Sono arrivati a presidiare la casa tre o quattro di loro, i giornali parlano di deputati, io non li conosco e ho solo visto le foto sui giornali. E dopo questo hanno cercato di bruciare una finestra della casa”.

L’atto sconsiderato sembra che parta molto dal fatto che nel paese non c’erano molti migranti fino ad allora(proprio per questo l’amministrazione locale aveva dato parere positivo all’iniziativa )   e che da anni ormai il tema dei guadagni di chi li accoglie alimenta rancore e rabbia da parte dei cittadini italiani :

“Pensano che io prenda 35 euro a persona, ma il contratto che ho firmato è di 900 euro al mese”.

Dopo l’incendio  Casapound ha anche appeso uno striscione davanti al locale che avrebbe dovuto ospitarli : “Basta finti profughi”.

Tutto questo ha portato a una denuncia del proprietario del b&b contro ignoti e all’interruzione del progetto rinviato a data da destinarsi .