Roberto Bolle incanta con il suo spettacolo #danzaconme

Roberto Bolle festeggia l’inizio del 2018 con un grande spettacolo andato in onda il primo gennaio su Rai 1 in prima serata. L’artista  definito l’ “Étoile dei due mondi” (primo ballerino al mondo a essere sia Etoile alla Scala di Milano che principal dancer dell’American Ballet Theatre di New York) ha tenuto incollati alla tv milioni di italiani con il suo spettacolo Roberto Bolle-Danza con me, di cui è stato protagonista e direttore artistico, conduttore assieme a Marco D’amore e aiutato per la messa in scena da Michael Cotten, l’uomo dei grandi eventi live e tv americani. I brani scelti da Bolle sono tratti dal repertorio classico, neoclassico e contemporaneo, con coreografie di grandi artisti come Roland Petit, Rudolf Nureyev e Mauro Bigonzetti. Ad interpretarle oltre a Roberto Bolle anche altre eccellenze: Polina Semionova, Melissa Hamilton e l’ étoile di Parigi Léonore Baulac, non dimenticando i talenti italiani come i primi ballerini del Teatro alla Scala di Milano, Nicoletta Manni e Claudio Coviello, e Timofej Andrijashenko, Nicola Del Freo, Gioacchino Starace, Marco Agostino, Christian Fagetti, Matteo Gavazzi, Andreas Lochmann, Fabio Saglibene, Mattia Semperboni e Vittoria Valerio e le giovanissime allieve dell’ Accademia della Scala. E’ stato dedicato un importante spazio alla storia di Ahmad Joudah, ballerino siriano, perseguitato dall’Isis, osteggiato dalla famiglia che ha trovato comunque la forza di lottare nella danza, l’incontro artistico con Bolle è stato accompagnato da Sting e la sua band. Altri ospiti provenienti dal panorama musicale italiano come Tiziano Ferro e Fabri Fibra che introducono il ballerino americano Lil Buck nella sua prima esibizione in Italia. Altri artisti hanno calcato il palco con Bolle: Virginia Raffaele, Pif, Geppi Cucciari e Miriam Leone.

Unanimità di consensi soprattutto sui social, gli italiani hanno elogiato lo spettacolo proposto da Bolle per due ore indimenticabili, in cui la Rai ha assolto egregiamente il suo ruolo, offrendo un servizio pubblico di altissimo livello.

Chiara Dell’ Erba