Nuovo caso di molestie: accusata la cantante Melanie Martinez

In questi giorni in cui il Time ha incoronato come persona dell’anno 2017 il movimento #Me too, a supporto delle “silence breakers”, cioè quelle persone (soprattutto donne) che hanno rotto il muro del silenzio denunciando le molestie sessuali subite, un nuovo caso scuote il mondo dello show statunitense. L’ex concorrente di “The voice” Melanie Martinez è stata accusata dalla sua migliore amica Timothy Heller per aver subito uno stupro. La Heller sostiene di essere stata costretta a subire dei rapporti nonostante i suoi ripetuti rifiuti. Le due avevano stretto amicizia diverso tempo prima, all’inizio delle loro carriere, e fin da subito c’era stato un feeling particolare.  La Martinez afferma, infatti “ è stata  una amicizia stretta per un certo periodo di tempo. Entrammo l’una nella vita dell’altra nel momento in cui stavamo iniziando la nostra carriera come artiste, e cercammo di aiutarci a vicenda”. In realtà la giovane cantante  lascia intendere che qualcosa potrebbe esserci stato, ma assolutamente consenziente. “Lei non ha mai detto no a ciò che abbiamo deciso insieme di fare”.

Melanie Martinez e Timothy Heller

Timothy Heller su Twitter scrive di aver tenuto nascosto lo stupro subito per molti anni perché non riusciva ad accettare il fatto che la sua amica avesse potuto compiere un simile gesto. Heller racconta di una sera in cui la Martinez le chiese dei suoi gusti sessuali, iniziando a insistere per avere un rapporto con lei e continuando con le sue richieste per tutta la notte, nonostante lei gli avesse detto di no. La cantante l’avrebbe quindi spinta ad assumere delle droghe leggere insieme e successivamente avrebbe abusato di lei. Dopo essere venuta a conoscenza della questione Melanie Martinez si è detta triste e disgustata per le dichiarazioni fatte nei suoi confronti, ma ha tenuto a sottolineare che “ nonostante il nostro allontanamento le auguro amore e luce.”