Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento

Una mostra che ripercorre la storia e gli studi di Johann Joachim Winckelmann, padre dell’archeologia e fondatore del neoclassicismo. “Il tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento”, ai Musei Capitolini da oggi 7 dicembre 2017 al 22 aprile 2018, celebra i 300 anni dalla nascita dell’artista.

“Novello Colombo”, “scopritore di una terra a lungo presagita, menzionata e discussa, e lo si può ben dire, un tempo conosciuta e poi nuovamente perduta”. Con queste parole Johann Wolfgang Goethe descrive l’impatto rivoluzionario dell’opera di Winckelmann, e in particolare della sua “Storia dell’Arte nell’Antichità” pubblicata a Dresda nel 1764.

La mostra

La mostra vuole raccontare la storia del Museo Capitolino, primo museo pubblico d’Europa, e presentare le sculture capitoline, attraverso le intuizioni del geniale Winckelmann. La Sale Caffarelli, sede centrale dell’evento, ospitano documenti originali, volumi, disegni, sculture che narrano i primi anni di vita del Museo. Nelle sale che raccolgono da quasi trecento anni la collezione permanente del Palazzo Nuovo, è stato predisposto un percorso di visita speciale dedicato al grande studioso tedesco: trenta sculture lette attraverso gli occhi di Winckelmann. Poi una sezione arricchita da documenti originali, racconta i luoghi in cui ha abitato, le ville, i palazzi e le biblioteche che ha frequentato, i personaggi del suo entourage, fino ad arrivare al trasferimento a Roma e le visite a Pompei ed Ercolano. Una mostra così non si poteva che immaginare a Roma, e nel luogo-simbolo della sua cultura moderna:<<Vivo come un artista e come tale sono accolto nei luoghi dove ai giovani è permesso di studiare, come nel Campidoglio. Qui è il Tesoro delle antichità di Roma e qui ci si può trattenere in tutta libertà dalla mattina alla sera>>. Era il dicembre 1755, e con queste parole Johann Joachim, a Roma da appena tre settimane grazie a una borsa di studio, descriveva a un amico la sua prima visita al Museo Capitolino.

La mostra, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è corredata da un catalogo edito da Gangemi.

Informazioni

Luogo

Musei Capitolini, Sale Espositive di Palazzo Caffarelli, le Stanze Terrene di Sinistra del Palazzo Nuovo e le Sale del Palazzo Nuovo

Orario

Dal 7 dicembre 2017 al 22 aprile 2018
Dal 7 dicembre 2017 al 22 aprile 2018
Tutti i giorni ore 9.30-19.30