iPhone X, rallentamenti sulla produzione

Secondo alcune indiscrezioni del sito Digitimes, la produzione di iPhone X starebbe procedendo ancora a rilento. Apple, infatti, avrebbe richiesto ai fornitori di spedire il 40% di componenti del nuovo dispositivo rispetto alle quantità previste originariamente. Nonostante il ridimensionamento, sembrerebbe che alcuni fornitori si stiano trovando ancora in difficoltà a soddisfare le richieste di Apple a causa dei bassi tassi di rendimento nelle loro linee di produzione.

Dunque, al lancio previsto per il 3 novembre, potrebbero esserci pochi dispositivi, meno di quanti ne erano stati previsti qualche settimana fa. Secondo le fonti Cupertino sta aspettando di comprendere come andranno le pre-vendite di iPhone X e le vendite dei, già disponibili, iPhone 8 e iPhone 8 Plus prima di spingere la produzione a pieno ritmo. Apple adottò la stessa strategia per il lancio di iPhone 7 nel 2016.

Attualmente l’iPhone 8 e 8 Plus hanno registrato domande deboli in quanto molti dei fan Apple risultano in attesa del primo melafonino, iPhone X appunto, ad aver scavalcato, in Italia, la soglia dei 1000 euro.

Chiara Passaro