Dopo la notizia che ha spopolato della ragazza single che si è sposata con se stessa, non avendo trovato il suo principe azzurro. Con tanto di cerimonia e viaggio di nozze, ecco una nuova bizzarra moda, sposarsi con i cani. Il detto “solo come un cane” perde decisamente di valore, non sono pochi infatti in italia che hanno deciso di rendere partecipi al giorno più importante della loro vita, l’amico più fedele, il cane. Iniziata come una start-up sette anni fa, oggi la wedding god è affermata con tanto di fotografo e toletta. Eccessivo? Forse si, ma questo non può che essere a discrezione di chi condivide con il proprio cane tutte le giornate. A tal proposito Elisa Guidarelli, ideatrice dell’agenzia, dichiara “il nostro metodo  garantisce un approccio empatico/cognitivo/ludico che permette al cane, grazie al lavoro che facciamo sulla emotività di essere sereno e felice accanto agli sposi e di vivere un’esperienza bella e di gioia, non inquiniamo questo feeling con regole comportamentali, educazione cinofila o addestramento, ce ne occupiamo come se fosse la sposa o lo sposo a farlo”.  La Guidarelli assicura che il cane “sarà rilassato e scondizolante, seguito in maniera amorevole” . A questo punto il detto “invitare cani e porci” sembra quanto mai vero, aspettiamo quindi qualche agenzia che in includa anche i suini nell’organizzazione dei matrimoni.