Presunto caso di violenza a Rimini

Rimini, studentessa Erasmus denuncia stupro

 

Nel corso nella serata, accompagnata da musica e diversi drink, le due ragazze conoscono dei ragazzi italiano all’interno del locale. Le studentesse si perdono di vista per qualche ora, poi si ritrovano all’esterno della discoteca e tornano a casa insieme. Entrambe hanno bevuto molto e una delle due confessa all’altra di aver avuto un rapporto sessuale. L’indomani al risveglio, la ragazza, accusa dolori in diverse parti del corpo e si rende conto di essere stata stuprata. Sarebbe questa la prima versione del presunto nuovo caso di violenza sessuale a Rimini. La vittima è una studentessa spagnola di venti anni in Italia per il progetto Erasmus. La ragazza, quando si è accorta della violenza, ne ha parlato con la sua tutor che le ha consigliato si sporgere denuncia.  E’ stata portata al pronto soccorso,dove i medici hanno riscontrato dei segni compatibili con una possibile violenza sessuale. Ai carabinieri la giovane ha riferito solamente alcuni flash. I ricordi sono vaghi a causa dell’ alcol. Nessun dettaglio o indizio sui presunti aggressori. Ora sono partite le indagini, che tenteranno di ricostruire le ore in cui si sarebbe consumata la violenza.