Arabia Saudita, vietate feste di compleanno

In Arabia Abdullah Al-Mutlaq, religioso consigliere della casa reale e membro della più alta istanza religiosa dell’Arabia, ha sostenuto, presso la sua trasmissione televisiva, il divieto che intende impedire le spese superflue. Tale divieto concerne anche i festeggiamenti di compleanno per i bambini.

Al-Mutlaq ha successivamente affermato che la gente, non avendo molti soldi a disposizione, deve risparmiare anche sui compleanni definendoli “cose che non portano nessun beneficio, l’Islam non le promuove e possono portare le famiglie alla povertà”.

Il messaggio è stato apprezzato quanto criticato da chi, in particolare, si è soffermato nell’evidenziare la ricchezza petrolifera del paese che, teoricamente, dovrebbe garantire parità di possibilità alle famiglie.

Chiara Passaro