Taste of Roma 2017: gli chef sono tornati

Dal 21 al 24 Settembre torna nella capitale il festival dei grandi chef: “Taste of Roma”, l’evento che avvicina gli appassionati all’alta cucina romana.

La location è la stessa degli anni passati: i giardini pensili di Auditorium Parco della Musica che con l’occasione potrà festeggiare al meglio i suoi 15 anni.

15 saranno anche i ristoranti e gli chef presenti all’evento, non mancheranno nomi di prestigio come Cristina Bowerman, Daniele Usai e Heinz Beck, solo per citarne alcuni.

“Un’edizione importante, con gli chef che hanno deciso di fare un regalo all’Auditorium e a tutti i buongustai ispirandosi al connubio tra cucina e musica”, queste le parole dell’amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma Josè R. Dosal.

L’idea di accompagnare sapori e consistenze alla musica è stata apprezzata dagli chef, Cristina Bowerman ha annunciato di voler lavorare sui suoni selezionando le lumache emiliane “per far sentire le vibrazioni dal guscio”. Anche Giulio Terrinoni di “Per Me” e Fabio Ciervo de “La terrazza dell’Eden”, come molti altri, hanno accolto con entusiasmo la proposta e realizzeranno piatti che ben si sposano con le armonie musicali.

Taste of Roma 2017 non si limiterà a far mangiare gli appassionati di cibo, saranno organizzate anche numerose attività come cooking show e corsi di cucina, Electrolux sarà infatti partner dell’evento e per l’occasione metterà a disposizione i suoi migliori elettrodomestici per workshop e sessioni di cucina interattive sotto la guida di “Electrolux Chef Academy” e “A tavola con lo chef” che daranno ai visitatori l’opportunità di cimentarsi in nuove ricette lavorando in cucine del tutto simili a quelle dei grandi chef.

Taste of Roma abbraccerà a 360° il mondo food, per questo saranno organizzati anche degustazioni di birra a cura del birrificio “Angelo Poretti”, proposte di abbinamenti cibo-vino con “Trimani vinai in Roma”, dibattiti e approfondimenti incentrati sul tema dell’innovazione organizzati da “In Cucina con…” ed infine anche un programma di incontri Business to Business in ambito Food&Beverage per consentire a professionisti e imprese di confrontarsi su argomenti che vanno dalla gestione della materia prima fino al marketing e alla comunicazione.

Lorenzo Bruno