Morta Clare Hollingwort, la reporter dello scoop del secolo scorso

Si è spenta nella giornata di ieri, Clare Hollingwort, ex inviata del Daily Telegraph, a Hong Kong all’età di 105 anni.

La giornalista che nel 1939, appena dopo una settimana di assunzione, venne inviata dal quotidiano in Polonia per documentare le crescenti tensioni che caratterizzavano l’Europa in quel periodo. Fu proprio costei ad avvisare con una telefonata l’ambasciata britannica di Varsavia dell’invasione tedesca in Polonia. Tenendo la cornetta fuori dalla finestra, infatti, catturò il rumore prodotto dai carri armati tedeschi. “Lo scoop del secolo ” così denominato.
Da quell’episodio iniziò la sua carriera da corrispondente di guerra. Ha raccontato i conflitti di Palestina, Algeria, Cina, Aden e Vietnam.
È sopravvissuta all’ attacco al “King David Hotel” di Gerusalemme, distrutto da una bomba nel 1946.
Nel 1973 divenne la corrispondente da Pechino per il Telegraph e nel 1981 andò in pensione.
Ha trascorso gli ultimi anni della sua vita ad Hong Kong, dove si è trasferita dopo la pensione. A dare la notizia della sua morte sono stati i suoi familiari scrivendo su Facebook “celebrate Clare Hallingworth”.
Tutto il mondo oggi dice addio a colei che ha scritto di un secolo e ne è diventata il simbolo; un secolo, il Novecento, pieno di sangue, di guerre, distruzioni e innovazioni, che donne come lei hanno avuto il coraggio di vivere e raccontare.

Francesca Zarrillo